Ask @Andreacorsaro1999:

La tua esperienza alle medie?

Gli anni delle medie sono stati i più tristi e bui della mia vita. Tutto incominciò all'inizio della seconda media, quando un pomeriggio uscii di casa ed un cane mi aggredí. Mi morse su entrambe le gambe e sul volto, sfigurandomi. Inutile dire che rimasi traumatizzato da questo avvenimento e tra le cure fisiche e mentali rimasi chiuso in casa per circa tre mesi. Poco dopo essermi ripreso accadde uno dei due avvenimenti che mi hanno cambiato la vita: Una mattina continuavo a stare male, vomitavo e avevo mal di pancia, allora mia madre decise di portarmi in ospedale. Dopo alcuni esami i medici mi dissero che avevo il diabete. È stata una doccia fredda per me ma soprattutto per i miei genitori. Mia madre era caduta nella più totale depressione, aveva smesso di andare al lavoro per stare con me in ospedale e mi rimase sempre vicina.. Anche mio padre rimase sconvolto, e appena poteva veniva a trovarmi tentando di tirarmi su il morale. Dopo circa due mesi uscii dall'ospedale e notai che con questa malattia mi si era sconvolta totalmente la vita. Vabbè, passato circa un anno, davvero difficoltoso, arrivò il periodo peggiore della mia vita. Ero arrivato a metà anno scolastico quando l'atmosfera in famiglia era davvero invivibile. I miei genitori continuavano a litigare e io mi sentivo sempre escluso... capii che non si amavano più. Infatti dopo un po' di tempo mi dissero che si sarebbero separati. Da quel giorno non sono stato più lo stesso. Entrai in depressione, passavo intere giornate chiuso nell'armadio di camera mia per non affrontare la realtà, piangevo continuamente e arrivai persino all'autolesionismo. Dopo mesi di depressione tentai il suicidio cinque volte, per fortuna (o per sfortuna, questo ancora non l'ho capito) mia madre riuscì sempre a salvarmi. Passai tutto il resto dell'anno stando malissimo e odiando a morte mia mamma per la scelta che fece di amare un altro uomo (il suo attuale compagno). Ho sofferto davvero molto, non augurerei mai tutto ciò a nessuno. Dopo esser andato per un anno dalla psicologa sono uscito dalla depressione, ma soprattutto ce l'ho fatta grazie ai nuovi amici che ho conosciuto alle superiori, soprattutto Giorgio, il mio attuale migliore amico. Con lui ho sempre riso e anche se non lo sa è stato importantissimo per me. ❤
Comunque tutto questo mi è servito per rendermi una persona molto forte.
Bene,questa era la mia storia, spero vi sia chiaro il concetto della sigla "Yolo", ovvero "tu vivi una volta sola". Godetevi la vostra vita, perché non tutti sono fortunati allo stesso modo. Spero di avervi lasciato qualcosa di significativo, buonaserata.
Ps:Ora sto immaginando tutte le car*gne e i bast*rdi che mi hanno sempre giudicato senza conoscermi. Siete stupiti da quello che sono realmente vero? Bene, imparate a chiudere le vostre bocche da vipere e pensate a vivere la vostra vita proprio come faccio io.

View more

People you may like

Com'è andata il viaggio in Inghilterra??

G_Mendel’s Profile PhotoG.Mendel
Benissimo, vi giuro che non avrei voluto mai più tornare a casa, mi sono trovato veramente bene. La è tutto così perfetto: il clima, le persone, il paesaggio, la lingua. .. L'Inghilterra è davvero un paese fantastico! Penso che questa esperienza mi sia servita non solo per migliorare il mio livello di Inglese ma anche per crescere e migliorare come persona. Tralaltro volevo ringraziare tutti i ragazzi della scuola per avermi fatto passare una settimana fantastica, siete i migliori! 🔝
Qua sotto vi lascio un collage delle foto dei momenti migliori. 😍
#LoveEngland ❤

View more

Comè andata il viaggio in Inghilterra

Next