Descrivi cos'è per te la scrittura con almeno cinque parole.

Chiara Quarti ⚓
Ci proverò. Forse sarà un discorso senza senso, però. Ti avverto.
Immaginate una di quelle mattine d'inverno in cui vorreste solamente rimanere a dormire al caldo sotto le coperte. Però ti devi alzare lo stesso, perchè quel giorno tutti i tuoi professori avevano lo spilo (..volevo dire 'la voglia') di spiegare cose importantissime. Quindi ti alzi lo stesso, con la voglia di vivere sotto le scarpe. Ti vesti, senti i tuoi che rompono perchè, come ogni giorno, sei in ritardo. Avrebbero urlato lo stesso anche se fossi stata in perfetto orario. La barista ci mette una vita a farti il caffè, così arrivi, come ogni giorno, in ritardo.
Arrivi a scuola, cinque ore che non passano mai. A casa in fretta, a piedi. Cucini in fretta, mangi ancora più in fretta. Torni a scuola per qualche corso e poi di nuovo a casa, di nuovo a piedi. Arriva la tua compagna a casa tua e vi mettete a studiare fino all'ora di cena.
E poi ti metti al pc. E la sveglia non suona, i tuoi genitori sono carini e coccolosi, il caffè è perfetto e caldo e in perfetto orario, a scuola hai preso tutti buoni voti, mangi cose deliziose con tutto il tempo del mondo e con i tuoi amici pensi a uscire, non a studiare.
Tutte le cose orribili diventano meravigliose, la rabbia, l'odio, il rancore, il dolore tutto andato via solo perchè hai picchiettato su dei tasti.
Non è una valvola di sfogo, è una vera e propria iniezione di pace nel cuore.

The answer hasn’t got any rewards yet.