Quindi quali pensi siano i limiti in questione? Inoltre, a che 'tipo' di conoscenza fai riferimento? (Applicabile, astratta, relativa a determinati ambiti piuttosto che ad altri? )

Partiamo dal capire cos'è l'umano. Dalla biologia veniamo a sapere che è una scimmia terrestre, di buone dimensioni rispetto ad altre scimmie, specializzato nella costruzione di utensili e nello sviluppo di strategie. Lo sviluppo di tali elementi e la conseguente adattabilitá assunta gli ha permesso di sviluppare un numero elevato di culture diverse, ognuna con le proprie caratteristiche.
In questo quadro, i limiti umano sembrano riguardare la sua difficoltá a guardare oltre se stesso e la propria esperienza, nonché a farsi condizionare troppo dalle emozioni.
Per superare tali limiti, l'unica è cercare una cultura il più generale possibile, tenendo conto di eventuali necessitá, e sfruttarla per ampliare i propri orizzonti e per distinguere lo spazio delle emozioni da quello della riflessione e delle decisioni.
Chiaro che ho molto esemplificato il moo pensiero, spero di essere stato chiaro lo stesso.

View more