Ask @MassiPaduano:

Una cosa stupenda che faccia piangere?❤️

PIANGO... leggetela
PRIMO MESE
Mamma, sono ancora un seme, ma
ho tutti i miei organi. Amo il suono
della tua voce. ogni volta che lo
ascolto, ondeggio di qua e di là. Il
suono del battito del tuo cuore è
la mia ninnananna preferita.
SECONDO MESE
Mamma, oggi ho imparato a
succhiarmi il pollice. Se potessi
vedermi, potresti sicuramente dire
che sono un bambino. Non sono
ancora grande abbastanza per
sopravvivere al di fuori della mia
casa. E’ così bello e accogliente
qui!
TERZO MESE
Lo sai mamma? Sono una
femmina!! Spero che ti faccia
felice! Ho sempre voluto che tu
fossi felice! Non mi piace quando
piangi…sembri così triste…e mi
sento triste anche io, e piango con
te anche se so che nn puoi
sentirmi…
QUARTO MESE
Mamma, i miei capelli stanno
cominciando a crescere. Sono
molto corti e carini, ma ne avrò
molti! Passo molto del mio tempo
facendo esercizio: riesco a girare la
testa, ad arrotolare le dita e a
stirare le gambe e le braccia. Sto
diventando piuttosto brava!
QUINTO MESE
Oggi sei andata dal
dottore…mamma, ti ha mentito! Ti
ha detto che non sono un
bambino! Sono una bambina
mamma! La tua bambina… Io
penso e percepisco… Ti posso
sentire e so di amarti! Mamma,
cos’è un aborto?
SESTO MESE
Sento di nuovo il dottore! Non mi
piace…sembra freddo e
insensibile! Sta infilando qualcosa
nella mia casa…la chiama
ago…Mamma cos’è?!? Brucia! Per
favore fallo smettere! Non riesco ad
allontanarmi dall’ago!! Mamma!
AIUTAMI! Mamma, per favore fallo
smettere…mamma! Scusa mamma!
Fallo smettere ti prego! Ti prego….
SETTIMO MESE
Mamma, tutto bene. Sono tra le
braccia di Gesù. Mi sta
abbracciando. Mi ha parlato degli
aborti…Perchè non mi hai voluto
mamma?

View more

Perché dici che la tua ragazza dev'essere vergine?

È una semplice preferenza. In realtà ogni uomo quando cerca la "ragazza giusta", quella con la quale vuole costruirci la storia della vita, desidera che sia vergine. È un po' la differenza che c'è tra un'automobile nuova e una usata: chiunque preferirebbe quella nuova. Allo stesso modo una donna che non ha perso la verginità con te, non sarà mai tua al 100%, ma sarà sempre "condivisa" con qualcun altro. Io non sono religioso, ma se ci pensi in ogni religione è professata la castità. E non a caso, visto che i dogmi della religione sono creati dall'uomo. Certo una ragazza non vergine avrà più esperienza sessuale, ma io credo che sia molto più bello imparare insieme anche ciò che riguarda la sfera della sessualità.

View more

People you may like

Want to make more friends? Try this: Tell us what you like and find people with the same interests. Try this: + add more interests + add your interests

Storia d'amore? ❤️

Un ragazzo e una ragazza erano su una moto a 100km/h:
Ragazza: Rallenta, scemo che ho paura!
Ragazzo: Smettila su! io lo trovo divertentissimo...no?
Ragazza: NO! ti prego...ho troppa paura!
Ragazzo: Hey,dimmi che mi ami...
Ragazza: Ti amo...ma per favore basta...vai più piano!
Ragazzo: E ora dimmi che non hai mai amato nessuno come ami me .
Ragazza: Mai,nessuno!
Ragazzo: Fammi le coccole.. [La ragazza lo abbraccia e lo bacia delicatamente sul collo..]
Ragazzo: Puoi togliermi il casco e mettertelo tu che mi da fastidio? [ Lei lo fa... ]
IL GIORNO DOPO SULLA PRIMA PAGINA DI UN QUOTIDIANO:
Incidente in autostrada su una moto, causa, problemi ai freni.. C'erano 2 persone ma solo una è sopravvissuta..
In realtà il ragazzo si era accorto a metà strada che i suoi freni non funzionavano.. Così per l'ultima volta si era fatto dire ''ti amo'' e aveva ricevuto le sue coccole,dopo le fece mettere il suo casco per proteggerla anche se questo significava rinunciare alla sua vita..

View more

Esistono ancora le brave ragazze?

Esistono ancora le brave ragazze?
“Esistono ancora le brave ragazze.
Quelle un po’ timide che amano in silenzio, che non ti scrivono “ti amo” ogni ora in bacheca per far sapere a tutti che state insieme, che sono gelose perché sei suo e solo suo. Quelle che non sanno essere dolci per sms, che davanti a una frase smielata sentono i denti cariarsi, ma che mettono troppo amore anche in un “ciao”. Quelle che ci tengono al buongiorno al mattino e si arrabbiano quando non glielo mandi per nascondere la delusione. Quelle che ti chiedono uno dei tuoi felponi in prestito per sentirsi ancora addosso il tuo profumo, che non riescono a stare attente in classe perché pensano continuamente a te. Quelle la cui bellezza non è palese, nascosta dietro un naso che trovano troppo grosso o un sorriso che considerano imperfetto, ma che quando la tiri fuori quella bellezza ti acceca e stai certo che niente ti sembrerà mai più così bello. Quelle che dalla macchina fotografica si tengono lontane e nelle foto hanno sempre la stessa espressione leggermente imbarazzata. Esistono ancora le ragazze che a 20 anni non hanno svenduto la loro verginità, che aspettano. Sono quelle che camminano con gli occhi bassi per strada perché qualcuno ha giocato con loro e con il loro amore. Quelle che si fidano, che non chiamano “troia” qualsiasi ragazza ti si avvicini, che vogliono andare d’accordo con i tuoi amici e piacere ai tuoi genitori. Quelle che fanno errori e se ne pentono, ma che non ti tradirebbero mai. Quelle che un sabato sera con le amiche lo passano in jeans e maglietta, con i capelli legati in una coda e gli occhiali perché le lenti bruciano gli occhi e hanno già pianto abbastanza di loro. Quelle che vorrebbero solo un ragazzo che le guardasse come si guarda un quadro, quelle che vedono tutte le loro amiche innamorarsi e fidanzarsi e si chiedono perché a loro non succede. Quelle che in discoteca ci vanno per ballare, che anche la storia di un mese se la portano dentro tutta la vita.
Esistono, credimi. Solo che un po’ si nascondono. Perché oggi l’amore viene calcolato in base al numero di frasi romantiche che riesci a scrivere in un social network o in un messaggino qualsiasi, e la bellezza è data da quanto il tuo viso e il tuo corpo siano perfetti. Perché si viene giudicati secondo il numero di “mi piace” in una foto su facebook, per la sicurezza con cui cammini per strada. Perché mettiamo da parte i falsi buonismi e ammettiamolo: una ragazza vergine non viene mai subito apprezzata, soprattutto dopo i 18 anni. Gli amici non sono come quelli dei cartoni animati, anzi. Sono spesso crudeli e i loro commenti possono ferirla più di un coltello. E tu una ragazza che il sabato sera non ha la gonna o i tacchi alti forse non la guardi neanche.
Però esistono, e sono bellissime. E se dopo tutti quei perfetti gusci vuoi essere amato davvero, amato come non lo sei mai stato, scegli una di loro. Scegli la ragazza seduta nell’angolino alle feste.

View more

Next