@stefanoponzone

In lotta perenne con Nefasto

Ask @stefanoponzone

Sort by:

LatestTop

Related users

✨Rientrare dopo secoli in questo sito e trovarsi disorientati✨cosa ti è successo ask,prima era tutto molto più semplice e carino

Benvenuta nel club dei disorientati tornati su questo social dopo secoli

cosa pensi del sexting? ti piace o lo trovi inutile?

Non credo sia questione di utilità o meno.
Personalmente, il sexting non mi mette a disagio, però dipende se esso avviene con una persona che conosco o meno. Premetto che il sêsso non è un taboo per me e ne posso parlare senza problemi, come sarebbe per un qualunque altro argomento, mi viene comunque più spontaneo farlo con persone che conosco.
Nel caso di sconosciuti, qualora questi immediatamente cominciassero a parlare in maniera sessu.almente esplicita, troverebbero invece un muro da parte mia. Mancando in quel caso qualunque minima forma di confidenza, non mi verrebbe spontaneo parlare di temi così personali con qualcuno che non ha alcun significato per me.
Se si parla di invio di foto e/o altri materiali, mi rifiuterei in qualunque caso, qualunque fosse la persona in questione.
Ma poi dico: se proprio ci tieni a farmi vedere ciò che hai e a vedere ciò che ho, perché non vieni di persona?

View more

Qual è quella domanda che faresti ad una persona appena conosciuta per capire che tipo di mentalità le appartiene?

Questa è una bella domanda, ti ringrazio di averla posta.
Non credo ci sia un quesito oggettivo da porre per scoprire come l’altra persona approcci al mondo e alla realtà che la circonda, in realtà.
Anche nel caso in cui si trovasse questa domanda oggettiva (ripeto, per me è ai limiti dell’impossibile, non per altro perché siamo tutti diversi, seppur in minima parte e questo rende arduo il compito di uniformare e omogeneizzare eventuali risposte), credo sia sbagliato basarsi sull’eventuale risposta ricevuta, anche perché troppe sono le variabili di cui tenere conto. Ad esempio, la risposta potrebbe essere non del tutto sincera (e quindi non attendibile per comprendere a fondo la mentalità e/o la personalità dell’interlocutore), bensì pilotata” o “forzata” unicamente per veicolare un’immagine di se positiva o comunque accettabile a chi ha posto la domanda.
Più che su una singola domanda, baserei la valutazione della mentalità di una persona più sul medio-lungo periodo, in base a valutazioni, atteggiamenti, considerazioni e opinioni di vario tipo.
Ovviamente, si possono porre delle domande all’altra persona per tentare di scoprirne alcuni aspetti (in questo caso la mentalità), ma si tratta di situazioni soggettive.
Se per noi una certa mentalità si ricollega a un certo tipo di interpretazione della realtà e, quindi, in ultima analisi, ad una certo tipo di risposta che ci si aspetta di ricevere ad una specifica domanda, la cosa non può che essere soggettiva e legata a gusti/preferenze/interpretazioni/valutazioni del tutto personali

View more

+ 3 💬 messages

read all

Non sparire più, ask ha bisogno di te

La domanda mi sorge spontanea: ma invece che continuare a implorarmi di rimanere (la cosa sta diventando un po’ stucchevole a dire il vero, considerando soprattutto che rispondo quasi quotidianamente), non potete pormi delle domande stimolanti, in modo da incentivarmi a ad aprire questo social e rispondere?

Next

Language: English