#società

3 people

50 posts

Posts:

Come vincere la battaglia contro lo stupr0?

È arduo perché bisogna rivoluzionare completamente la mentalità su cui si fonda la nostra società patriarcale.
Bisogna annientare gli stereotipi (donna oggetto, uomo animale, …), insegnare il rispetto e il concetto di consenso già ai più piccoli.
In più dovrebbe esserci un corretto insegnamento dell’educazione sessuale a scuola, non solo “mettete il preservativo per evitare gravidanze indesiderate”. Bisogna parlare di tutto e indirizzare chi sente un disagio a livello sessuale o comunque personale verso qualcuno di qualificato che possa stroncare istinti pericolosi sul nascere.
Basta victim blaming, leggi più ferree, parità di genere riconosciuta da tutti, …
Ci vorrà tanto tempo purtroppo.

Una vostra opinione. https://askfm.onelink.me/FaQr/vgfjhso8

Myssidia’s Profile PhotoMelissa
Sono d’accordo con entrambe le tue asserzioni, anche se forse solamente in parte sia per l’una sia per l’altra: credo che l’immaginazione in realtà non manchi, ma che la società la sfrutti sempre meno per creare bellezza e sempre di più per interesse personale, invece, che forse è all’estremo opposto della stessa bellezza, ed esattamente per questa ragione credo che tale perdita di scopo dell’immaginazione si traduca in piattezza, in noia; in secondo luogo, per ciò che concerne la scoperta, beh, sono convinta che proprio questa noia, questo poter avere tutto subito di cui disponiamo oggi, porti con se l’insoddisfazione perenne e, anziché spronare alla scoperta, all’uscire costante dai propri limiti e dalle proprie conoscenze, conduca piuttosto alla passività e, quando spinge a qualcosa di più, perché a mio avviso lo fa, si tratta per lo più di un qualcosa di più malsano, di temporaneo che, nel tempo, diverrà motivo ulteriore d’insoddisfazione rivelandosi qualcosa di meno 🐮

View more

Vuoi chattare con me su WhatsApp?

ninomandracchia9’s Profile PhotoNino Mandracchia
Voglio raccontarti che Comunque il governo draghi avrebbe da sempre appoggiati le lobby del gas. Inoltre è mai possibile che comunque cingolani il ministro della transizione ecologica avrebbe comunque non inserito le fonti rinnovabili nelle tassonomia relative alle sostenibilità ambientale. Un altre questione sarebbe il soft power del Cremlino che va fino in Polonia. Perché Comunque ci sarebbe stata un ingerenza russa in Polonia che avrebbe fatto venire al potere il partito più anti occidentale ovvero il ps. Poi voglio anche dire che c'è un piano degli Usa di dure che i russi avevano armi di distruzione di massa e sarebbero capaci di farlo non credete? Inoltre voglio dirti che comunque sai che dicono che in ucraine hanno scoperto che nei laboratori biologico erano coinvolti pure grandi società come Pfizer e moderne ma io non ne ero al corrente di queste cosa. Poi volebo dirti anche che volevano causare problemi gravi usando batteri gravi su persone con problemi psichiatrici

View more

La gente si permette di essere cattiva,anche se non lo è,su un solcial, solo perché ci sono state persone,che si sono permesse di esserle con loro, e se gli rispondi,si divertono pure,un social può essere un brutto posto,e la gente non ci arriva,che sarebbe meglio evitarle,piuttosto che continuare.

Kikketta63’s Profile PhotoChiccasR
Per questo devi avere abbastanza confidenza e conoscenza di te stessa sufficiente da essere impenetrabile e inattaccabile sotto ogni punto di vista... il mondo in generale non è un posto tanto bello, i social sono solo lo specchio della società e di molti aspetti che spesso si tengono nascosti o più riservati... ma sappi che comunque la gente cattiva in primis è gente che soffre e non sta bene con se stessa

Triste realtà. Viviamo nella società del "contenitore", fin troppo vuoto di "contenuti".

achielle’s Profile PhotoOζeώ
Esatto io sono un ragazzo solitario che comunque pare che adesso proprio mentre ce stato un attacco russo al senato pare che stavano decidendo che ora devono colpire le sedi proprio ora che i pm do Caltanissetta cioè i funzionari di polizia avrebbero depistato le indagini di falcone e borsellino. Proprio ora non sembra uno strano caso? Sarà tutto collegato? Poi vogli solo parlarti di un agguato che hanno fatto a un pm sell antidroga in cui alcuni uomini del narcos lo avrebbero ucciso

Se un bambino crescesse nella natura selvatica, senza la minima influenza umana, fino a che punto sarebbe “umano” senza l’influenza della cultura, conoscenza e società umana?

decladis’s Profile PhotoNicholas
Mi fa venire in mente un po' L'Emile, di Rousseau, con un'educazione comunque sicuramente più libera da convenzioni, e meno limiti, o comunque un apprendimento dove il bambino fa pratica già da subito da solo... forse c'entra solamente in parte.
Sicuramente io dico sempre che i paradigmi culturali in cui cresciamo ci influenzano tantissimo, non so nemmeno fino a che punto il confine sia netto nella nostra coscienza, di quanto qualcosa che pensiamo e che amiamo sia costruito, e quanto invece sia "naturale". La natura ti connette al tuo vero Io, sicuramente come cura frequente e come esperienza costante è una cosa NECESSARIA, sia al fisico che alla psiche, però forse un'educazione totalmente in mezzo alla natura potrebbe fare anche danni. Ci vorrebbe forse una via di mezzo...

Se un bambino crescesse nella natura selvatica, senza la minima influenza umana, fino a che punto sarebbe “umano” senza l’influenza della cultura, conoscenza e società umana?

decladis’s Profile PhotoNicholas
Io sono Dell idea che un bimbo debba magari fin da piccolo girare in agriturismo e conoscere magari le varietà Delle razze degli animali e poi le varietà delle piante come avrebbero fatto con me fin da piccolo. Sai io dovevo controllare gruppo autogestito di bimbi che comunque dovresti vedere che comunque fin dalla tenera età dovrebbero approcciare a vedere gli usi dei vari animali. Poi sai che ci deve essere una certe interazione ambientale e culturale

Se un bambino crescesse nella natura selvatica, senza la minima influenza umana, fino a che punto sarebbe “umano” senza l’influenza della cultura, conoscenza e società umana?

decladis’s Profile PhotoNicholas
A livello mentale e culturale molto poco immagino. Probabilmente, se riuscisse a sopravvivere, adotterebbe comportamenti e atteggiamenti assimilabili a quelli dei nostri antenati che vivevano a loro volta nella natura selvatica.
Disclaimer: sono le 4 di mattina. Spero questa risposta e quelle che seguiranno non risultino indelicate o offensive a posteriori, nel caso me ne scuso.

Solo quando non conosci te stesso, l'opinione degli diventa importante.

DavideCitton’s Profile PhotoDavide Citton
Si ok, però adesso ti dirò una cosa forse un po' unpopoular. Siamo esseri sociali, e come bisogno abbiamo anche quello di appartenere ad un gruppo (ti consiglio di approfondire la piramide di Maslow), indi per cui non è fisicamente e psicologicamente auspicabile la completa indipendenza, soprattutto mentale. Di alcune persone ci importerà spesso il parere, magari saranno i cari, magari sarà il/la partner, magari saranno le persone amiche. È vero in linea generale che è la cosa migliore per vivere meglio, ma fregarsene al 100% è impossibile, perché comunque viviamo nella società. Anche la persona più famosa che non ha dato retta a nessuno poi comunque è diventata famosa anche, seppur in piccola percentuale, ascoltando l'opinione di qualcuno. Poi ovviamente questo non vuole dire vivi accontentando le altre persone, ma far capire che la teoria è una cosa, la pratica è un'altra.
Sicuramente per esempio per me che sono molto sensibile è un buon obiettivo quello di fregarmene di più dell'opinione altrui, che già sto perseguendo, perché tendo a fare l'opposto.

View more

L'autostima bassa può non dipende solo dall'immaginario della società..

Anon, io apprezzo tu non voglia banalizzare i problemi di autostima riducendoli a una sola causa scatenante, ma speravo si fosse capito, dopo che l'ho già puntualizzato due volte, che non ho fatto che affrontare UN possibile argomento che riguarda questa situazione.
Se dovessi cercare di coprire tutte le possibili cause che portano a certe realtà, la risposta più onesta e oggettiva sarebbe stata "Che cavolo ne so, mica lo conosco".
Che è onesto e corretto, ma non particolarmente utile.
Ho cercato di dare il mio apporto parlando di una questione a me cara che spesso si può legare al sentirsi inadeguati rispetto al concetto di relazione sentimentale. È solo una delle possibili cause, chiaro, ma è quella che ho voluto evidenziare con lo spazio limitato che Ask concede.
Non mi sembra di aver MAI preteso che la mia risposta fosse la soluzione completa e esaustiva alla questione, ma chiedo scusa se non l'ho sottolineato a dovere. Consideratelo fatto ora.

View more

Cosa significa quando un ragazzo non vuole ancora vederti perché ha l'autostima bassa e non si sente a suo agio con se stesso?

Mi sento di rispondere in quanto ho passato quasi 10 anni a sentirmi così.
Posto che certamente è una cosa che si può dire senza pensarla veramente, non è una realtà così inusuale.
Personalmente, dopo tanti anni ad affrontare il problema, sono giunto alla conclusione che la figura del maschio nell'immaginario della nostra società abbia risvolti nocivi come è capitato per quella della donna.
L'uomo è sempre stato percepito come l'elemento forte, che protegge, che si pone in una posizione di sicurezza e affidabilità, sul piano sociale, fisico, e anche banalmente erotico.
E questo significa che quando un ragazzo sente di essere insufficiente su uno o più di questi piani, può scattare in testa quella sensazione di "Io non sono un vero uomo. Nessuna donna vorrebbe stare con uno come me quando può avere un vero uomo, forte e sicuro di sé".
Ovviamente è una cavolata. Ma è una cavolata terribilmente difficile da superare, perché in primo luogo bisogna rendersene conto, e arrivare ad ammettere il problema non solo a se stessi, ma anche agli altri. Come molti problemi legati all'insicurezza, è molto dura superarlo da soli, ma è anche dura ammettere che sia tale, perché anche quello è un ennesimo segno di "debolezza" percepita.
Sono stato un po' prolisso, e nonostante tutto sento ci sarebbe ancora molto da dire. Mi scuso con chi sia arrivato sin quì e ritenga non abbia parlato della cosa nel modo più corretto... La domanda mi ha colpito perché mi ha riportato alla mente molti pensieri, e mi sono lasciato un po' trasportare.
Spero possa essere una riflessione utile per qualcuno.

View more

In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere, quanto conta per te il vero valore di una persona?

ru_ruggio_ru’s Profile Photoru_ruggio_ru
Tanto, forse perfino all'eccesso rispetto agli standard ordinari, dato che si fa presto a parlare e ancor più ad infrangere promesse, regole, legami, e quanto sia possibile infrangere in un rapporto umano. Parlo in generale, nessuno si senta offeso dalla mia franchezza, ve ne prego. A me le maschere piace indossarle solo quando ho da nascondere l'imbarazzo, che talvolta neppure mi riesce, e finisco col diventare ancor più trasparente di prima, un fantasma coi fiori nello stomaco e un cuore che a momenti scoppia, sempre in preda alle premure più grandi, per non dir paranoie. Questo apprezzo - e talvolta condanno - di me stessa: mi si vede tutto, e in tal senso potrei definirmi volgare. Non espongo false attitudini, ma reali intenzioni, e spesso avrei voluto imparare a nascondermi meglio. Come si sul dire, sarei voluta rinascere opportunista, quel poco tanto per poter meglio rispondere ai torti altrui, ripagarli con la loro stessa moneta, e invece son povera meno che di altruismo, e son buona da lasciarmi spesso fraintendere, troppe, troppe volte. Ogni tanto - mi costa ammetterlo - vorrei poter rompere quel velo, che in vero rappresenta un controsenso, essendo che mostra, ma copre allo stesso tempo.
In sostanza, son sincera e se prometto attenzioni, tali restituisco, a prescindere da chi mi si pari davanti: uomo, donna, laureati o meno, tristi e felici, ricchi oppure poveri, mori o biondi, e la lista si fa lunga a non finire. Siamo soltanto gusci di carne vaganti, e la sostanza si nasconde oltre quanto gli occhi sono in grado di scrutare. Occorre aver menti aperte e cuori grandi come case, per poter raggiungere l'essenz[i]a[le].
Di qua ho costruito un albergo e, per quanto riguarda le maschere, non mi manca che il coraggio per liberarmene, seppur si tratti di leggeri strati, di ostacolo per me ed esclusivamente me medesima soltanto.👤☁

View more

Come giudichi i club a tema treno giapponesi? (I club a tema treno sono dei treni in cui gli uomini pagando un corrispettivo biglietto d'ingresso possono entrare all'interno del treno e palpare liberamente le ragazze presenti sul treno che sono vestite naturalmente con abiti succinti e attraenti.)

dogtheblog’s Profile PhotoUn cane di nome Stan
Cos
Il Giappone non dovrebbe essere più in grado di stupirmi, eppure ci riesce sempre 🤣🤣🤣
Non avevo la più pallida idea esistessero.
Comunque il mio giudizio serio è lo stesso che applico alla maggior parte di esempi di mercificazione del sesso: di per sé, non ci vedo nulla di male. In un mondo ideale, la sessualità potrebbe tranquillamente essere vissuta anche in questa maniera, in contesti più... Finanziari, senza che questo debba nuocere o interessare ad esterni.
Purtroppo il problema è che non siamo in un mondo ideale, e un commercio di questo tipo da una parte penso possa inficiare il modo in cui la società e i singoli individui trattano e vedono la figura della donna, della sessualità, e in generale insomma nuocere all'esperienza collettiva.
Ma non so se questo sia segno che certe cose non dovrebbero esistere. Semmai lo considero segno che il mondo circostante dovrebbe adattarsi.

View more

Buongiorno 🤗 Ritenete giusto che al primo appuntamento ed anche in generale in una coppia sia il ragazzo a pagare?

Vanessa86754’s Profile PhotoVaneeegr02
Buongiorno, sì e no... Nel senso da parte del ragazzo deve essere una cosa che viene spontanea, fatta perché si vuole fare e non perché lo impone la società, dall'altra parte deve stare bene anche alla ragazza che le si offra la cena o quello che sia, anche lì non perché lo impone la società e senza pensare che poi allora deve dare qualcosa in cambio.
Parlando di appuntamenti o uscite successive, poi la coppia trova il proprio equilibrio, si deciderà insieme cosa fare, tipo uscite standard una volta paga uno, una volta l'altra, oppure 50 e 50, se si esce per il compleanno paga chi non é il/la festaggiatə... Anniversario paga chi organizza la cena... Altre uscite organizzate con invito, quindi non esattamente standard o nei primi tempi di conoscenza/relazione magari paga chi fa l'invito...
Ci sono tanti modi di accordarsi su questo anche perché ormai lavorano sia uomini che donne ed entrambi potenzialmente possono permettersi di pagare la cena al/alla propriə pratner

View more

Perché l’uomo cerca distrazioni dal mondo reale se ne è parte? Pensi sia frutto del collegamento (ed ammirazione) che sentono verso il sovra-reale, oppure è la crudeltà del mondo che li spinge a fare ciò? Amplia come preferisci.

decladis’s Profile PhotoNicholas
Credo che sia solo una questione di modello di vita.
L'essere umano è un animale che si adatta e si evolve continuamente e credo che il frutto di queste due caratteristiche abbia portato alla società umana così come è adesso.
Cioè completamente scollegati dalle proprie sensazioni interiori e sempre bisognosi di rassicurazione di qualcosa di più grande per farci sentire al sicuro..
Per non farci travolgere dalla nostra fragilità..
Ma credo che sia solo una fase..
L'essere umano è destinato a continuare a evolversi e a trovare ogni volta le soluzioni più efficienti grazie ai tentativi precedenti che non si sono rivelati tali.
Il punto è che occorre molto tempo perché questo accada..
E molti tentativi..
Del resto siamo una specie giovanissima e l'unica dotata di consapevolezza..
È come se fossimo ancora un bambino che sta imparando a stare in piedi e a parlare..
Solo che l'umanità li fa in modo barbaro e brutale i suoi tentativi... 🌠🌌

View more

Perché luomo cerca distrazioni dal mondo reale se ne è parte Pensi sia frutto

Oggi è il primo maggio. Hai ascoltato il discorso del segretario della Cgil? A riguardo della precarietà del lavoro nei giovani credi che la Sinistra democratica saprà dialogare con Draghi riguardo progetti di riforme nel campo dell istruzione, formazione e lavoro?

Franco3Avati’s Profile PhotoFrank☆Nonviolence♧Nomilitary♡
Non ho ascoltato il discorso però voglio dire che la precarietà secondo me non deve più esserci ma non è possibile mica scusami che esistano ancora contratti stagionali. Voglio dire basta che ci siamo gli stagionali perché io credo che sia una categorie di giovani che non devono esistere perché comunque credo che non debbano esserci loro in queste condizioni. Poi voglio dirti che comunque pare che c'è stato pure un uomo che a causa di un incidente con il muletto ha perso un piede ma vogliamo parlare di trasformare l economie reale e che non ci siano più infortuni. Io credo solo nei valori. La società non ha più valori. Sinistra democratica non saprà affrontare nulla perché non hanno gli strumenti. Loro non sono capaci di creare nulla.

Oggi vi chiedo: se poteste creare un paese da zero, che tipo di paese sarebbe? Ampliate sulla tipologia di società, le leggi, la tipologia di governo, metodologie di comunicazione, la valuta.

decladis’s Profile PhotoNicholas
Penso proprio dovrei creare il paese degli omini!
Raccoglierei tutti gli omini di ask, organizzandoli in quartieri e cassettine a schiera secondo le loro inclinazioni personali.
Le leggi più importanti verterebbero sul rispetto non solo del prossimo, degli altri omini e della comunità, ma anche del mondo dei giganti, con divieto di imporre la propria presenza e inclinazioni in modo morboso quando non sono apprezzate.
Affiderei il governo a @cla2906 , che ha sempre avuto un animo regale, ma si stuferebbe presto e quindi fare un po' da ambasciatore e mediatore.
Quantomeno ci offrirebbe le risorse per mantenere la società fiorente.
Per la comunicazione dovremmo ingegnarci, è dura adattare le micro tecnologie! Anche solo trovare carta e penna alla nostra misura sarebbe una sfida...
La valuta è qualcosa che non saprei gestire, si accettano suggerimenti.

View more

Oggi vi chiedo: se poteste creare un paese da zero, che tipo di paese sarebbe? Ampliate sulla tipologia di società, le leggi, la tipologia di governo, metodologie di comunicazione, la valuta.

decladis’s Profile PhotoNicholas
Il paese dei cani.
Un paese dove tutti i randagi avrebbero un posto dove stare, una sola legge, quella del branco.
Per comunicare il solito modo che abbiamo noi cani, post su ogni angolo.
Nessuna valuta, i soldi sono superflui.
Oggi vi chiedo se poteste creare un paese da zero che tipo di paese sarebbe

Oggi vi chiedo: cos’è la libertà, quella vera? Gli animali sono più liberi degli umani? Perché sì, perché no?

decladis’s Profile PhotoNicholas
La libertà, per me, è poter fare ciò che ci piace, ciò che ci fa sentire felici senza doversi fare paranoie per la società, o controllarsi per i giudizi.
Spesso si crede che la libertà sia poter andare dove si vuole, ma in realtà puoi essere anche libero a casa tua, perché è la mente che ci rende liberi
Non so se gli animali sono più liberi di noi, non credo in realtà perché loro sono liberi di andare dove vogliono, ma non decidono come vivere, seguono solo l'istinto di sopravvivenza

Che cosa vi fa andare avanti? Voglio dire, viviamo in una società dove ogn’ uno pensa a se stesso, nessuno ti da una minima mano, se raggiungi il successo cercano di sabotarti in qualsiasi modo... tutti infami e stronzi. Sono molto sensibile e sento molto tutto ciò..

Ti capisco tantissimo, lo so è uno schifo, ma devi avere uno scopo che faccia da nucleo capisci, uno scopo che ti faccia andare avanti come un laser senza guardare a destra o sinistra.. lo so che sono tutti stronzi e vogliono solo approfittarsene ma ci sono anche persone come me o altre che conosco che capiscono come ti senti e sono sicuro che puoi trovare la forza dentro te! La vera forza non si misura da chi hai sconfitto, ma da cosa hai protetto.. quindi proteggi i tuoi sogni e trova la tua luce; più facile a dirsi che a farsi si ma è possibile, osserva e osservati, conosciti e troverai la fiamma interiore per andare avanti! ✨

Che cosa vi fa andare avanti? Voglio dire, viviamo in una società dove ogn’ uno pensa a se stesso, nessuno ti da una minima mano, se raggiungi il successo cercano di sabotarti in qualsiasi modo... tutti infami e stronzi. Sono molto sensibile e sento molto tutto ciò..

In realtà questa è una bella domanda, partendo già dal fatto che nessuno ci aveva chiesto di venire posizionati su una linea di partenza e vivere quella che sembra essere una gara. Semplicemente per inerzia, perché alla fine ritirarti non puoi, autosabotarti non è intelligente, vai avanti come puoi.
Senza stare a guardare gli altri, ché tanto hai chi si è fatto legare una fune e si fa trascinare, chi si è seduto a cercare il regolamento che (spoiler) non c'è, e ancorachi è finito fuori strada.
Puoi contare solo sulle tue forze? Non è sempre detto, ci sono persone accanto a te che ti passano un asciugamano o un po' d'acqua.
Ed è abbastanza per affrontare tutto, una divinità infangata alla volta. Andrà bene così.

Ai giorni d'oggi,la sensibilità viene scambiata per un difetto

Mi sento di concordare con te.
Ho notato che si preferisce che le persone si presentano come forti, che non crollano mai, nessuna lacrima deve rigare il loro viso quasi come se fosse un gesto ignobile tale da sporcare la reputazione di una persona.
Me ne rendo conto anche nel contesto classe in cui mi trovo, se qualcuno tende spesso a piangere viene scambiato per "debole" o addirittura "noioso".
Io penso invece che la sensibilità sia l'abito più elegante che una persona possa indossare.
La sensibilità è ciò che ci contraddistingue come esseri umani, ciò che fa nascere in noi sentimenti puri quali il desiderio di aiutarci reciprocamente.
La sensibilità è ciò che ci permettere di capire meglio noi e anche gli altri.
Io penso invece che nella nostra società servano molte persone sensibili, ed è tutto tranne che in difetto☁️☀️

View more

Oscar Wilde disse: "Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia." Tu, che ne pensi?

floaresalbatica’s Profile PhotoFloare salbatica
Beh penso che Oscar Wilde è vissuto nella seconda parte del 1800 e quindi le donne erano purtroppo molto limitate dal ruolo di "donne" come è inteso dalla società e non potevano vivere come persone "complete". Quindi forse lui le vedeva solo come possibili partner e non come amiche.
Per quanto mi riguarda io ho più amici maschi che femmine.
Anche se ne vorrei molte di più. Ma spesso mi annoio a parlare di certe cose e soprattutto in certi modi.
Il punto è che l'amicizia dipende dagli interessi che hai e dalle cose in cui credi.
Quindi se c'è condivisione di interessi e ci si diverte a fare le cose insieme non vedo cosa potrebbe impedire di essere amici.
Io credo che l'affinità tra persone non c'entri niente con il genere ma con il tipo di mente e cuore che hai 😊🌠🌌
Oscar Wilde disse Fra uomo e donna non può esserci amicizia Vi può essere

Interessante, sì purtroppo si sente spesso parlare di queste cose spiacevoli che accadono in famiglia

spometto’s Profile PhotoSimone Pometto
Sai vorrei raccontarti che la Serbia non avrebbe aderito alle sanzioni economiche però ha deciso di mandare fuori dal consiglio europeo la russie. Poi voglio dirti che comunque la quota Dell aeroporto di Grosseto lo sai che non sarebbe intestata a un magnate russo ma a sue moglie per prevenire le sue eventuali sanzioni. Poi voglio dirti che comunque pare che hanno parlato di Cipro e sai che comunque tra l anno 2004 e l anno 2011 sono state concesse ben ottime cittadinanza a cittadini senza permesso. Ma quindi bisogna revocare certe cittadinanza date ai russi ma sai che i conti coprioti sono legati alle società Svizzera. Poi ho parlato della Serbia perché non ha mai voluto riconoscere il genocidio delle Bosnia. Poi volevo parlarti che un attacco chimici guarda ho visti le immagini di persone che a causa comunque delle radiazioni hanno la pelle ch viene via e poi hanno subito un sacco di interventi e tu che pensi di queste notizue?

View more

Salve seguiti, siete pochi, ma buoni! Ho selezionato le varie persone dalla mia domanda precedente sulle domande del giorno e voi siete qui. La mia domanda oggi è: i diritti universali, esistono oppure sono una invenzione dell’uomo? Perché bisogna rispettarli?

decladis’s Profile PhotoNicholas
Ciao! Innanzitutto ti ringrazio per avermi inserita nella tua lista (ho fatto lo stesso, anche se non faccio domande molto spesso), ho letto le prime domande che hai inviato e ho genuinamente sospirato sollevata perché finalmente ricevo domande degne di ricevere risposta. Al momento solo un altro utente me le inviava ed ero sommersa da shout out idioti, non ne potevo più.
Passando alla domanda vera e propria, credo che un po' tutto sia un'invenzione dell'uomo, soprattutto se si tratta di leggi. Gli esseri umani creando la società hanno ideato delle regole di convivenza.
Nonostante ciò, però, seppur esse esistano in teoria non vengono messe in pratica spesso. Se così fosse non ci sarebbero guerre, non ci sarebbero razzismo, omotransfobia, misoginia e odio in generale (è vero che i sentimenti personali non possono dipendere da delle regole, li intendevo come 'movimenti' sociali più che sentimenti singoli.)
Secondo i diritti universali siamo tutti uguali e abbiamo tutti diritto a vivere la nostra vita in tranquillità, eppure non mi pare che la cosa sia effettivamente così.

View more

In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere, quanto conta per te il vero valore di una persona?

ru_ruggio_ru’s Profile Photoru_ruggio_ru
Molto, ma non perché vivo in una società ipocrita, e neanche perchè purtroppo sono nata in un'epoca che non mi appartiene.
Ho sempre dato un immenso valore a ciò che è autentico e sempre lo farò.
Ho scelto la solitudine, in molte situazioni, per disintossicarmi da un eccesso di falsità, ho preso posizioni scomode, perso persone, occasioni...
Tutto questo per me stessa, per vivere "in pace" ( anche se è impossibile), per difendere i valori in cui credo.
Non nego di aver indossato anch'io maschere, e di farlo ancora quando è necessario, ma cerco sempre di farlo solo per adattarmi alla situazione, senza arrecare danni a nessuno.
Perché molti dovrebbero ricordare che il problema non è tanto l'indossare una maschera, ma l'uso che si fa di queste infinite identità che indossiamo.
Fingersi qualcuno che non siamo per conquistare, per illudere una persona che ci mostra la sua vera anima, per esempio, credo sia moralmente scorretto e profondamente sbagliato.

View more

Da bambino a me piacevano gli argomenti relativi ai Mammuth e ai dinosauri 😊

spometto’s Profile PhotoSimone Pometto
Eh lo so ho visti un film a margine call che parla di un uomo che è stato licenziato dopo avere scoperto che certe azioni comunque erano molto rischiose e poi sai che hanno dovuto spostare i loro titoli per cercare di salvare la loro Società. Invece stasera guardo il nuovo film django il famoso pistolero che mi piacciono tantissimo questi film. Per quanto riguarda la mia amica invece ho scoperto che sua sorella si occupa di due uomini però mi ha detto che sono molto intrattabili. Poi mi ha detto che comunque pare che c'è una ragazza che sua madre non c'è mai a casa per lei ed è una cosa molto negative e quindi sta in una casa famiglie.

Qual è la parte (fisica o astratta) della tua persona a cui dedichi maggiore cura? Quella a cui ne dedichi meno?

aurorassss’s Profile PhotoWowa
Dedico moltissimo tempo e dedizione alla mia cultura e formazione personale, a tenermi informato e colmare - fin dove possibile - le lacune su argomenti che ritengo importanti; per me la cultura è libertà, e voglio poter essere libero di avere un'opinione mia per ogni cosa.
Di contro dedico davvero troppo poco tempo alla socialità: passo la maggior parte delle mie giornate o da solo o nel più totale silenzio, dunque senza avere grossi scambi che possano essere costruttivi (e la balbuzie spesso non aiuta), di conseguenza faccio molta fatica a fare amicizia o a stare in contesti diversi da quelli a cui mi sono abituato; esser diventato dirigente di una società sportiva mi sta aiutando in questo, ma la mia tendenza alla solitudine è molto forte, ci vuole tempo.

🔥Secondo voi l'essere umano e traditore per Natura?🔥

MIKIAKE90’s Profile PhotoMIKIAKE90
Si alcuni esseri umani sono traditori per natura perché scusami adesso hanno trovato in casa morti un ex funzionario del Cremlino e fondatore del gruppo petrolifero Gazprom. Ma io dico se lui sapeva che la sua società collaborava con la russie perché ha preferito togliersi la vita invece di capire che ci sono metodi migliori. Si sentiva forse un traditore. Ma gli uomini traditori sono quelli che come fabrizio corona non permettono di fare vedere il figlio a Nina Moric e poi usa il figlio contro la madre questo è un traditore per me. Per me un traditore sarebbe un uomo che non ha il coraggio di dire che le cose non vanno questo è un traditore. Il governo è un traditore perché vuole dare i benefici a chi ha commesso reati gravi e dare l opportunità di poter avere ergastolo ostativo. Questi uomini che decidino sono traditori

View more

Pensi che ci sia ancora molta discriminazione nella nostra società?

ilariamattei9’s Profile PhotoIlariya Mattei
Ci sono troppe discriminazioni. Be le mie amica che è invalida lavorava a maglie e sai che il proprietario avrebbe licenziato alcune donne che stavano diventando invalide e se non è Discriminazione questa. Poi sai invece di considerare i disabili una risorsa che invece vengono considerati come se fossero essere inutili. Po' voglio dirti che comunque pare che esistono altri discriminazioni tra cui il fatto che comunque molti commercianti come nel mio paese vendono i biglietti e la colomba a un prezzo superiore che poi alla fine incassano di piu ma perché devono fare così non pensano a noi poveri consumatori. Poi meno male che io ho le piastrelle in casa perché ho letto che il caolini non c'è più per fare le piastrelle. Ci sono anche altre discriminazioni come il fatto che a me mi hanno rifilato un modem che non è molto potente

View more

In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere, quanto conta per te il vero valore di una persona?

ru_ruggio_ru’s Profile Photoru_ruggio_ru
L’essere genuino e autentico è un animale in via d’estinzione.
Pochi sono alla ricerca di questo animale impregnato di verità e purezza e pochi lo sono per davvero.
Il valore che possiede è immenso, oceanico, infinito.
Si vince tutto quando lo si acchiappa.
Il più bel complimento che ricevetti è stato proprio questo: “Lei è autentica e resti sempre così”.

In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere, quanto conta per te il vero valore di una persona?

ru_ruggio_ru’s Profile Photoru_ruggio_ru
Tantissimo.. il problema non sono tanto le maschere, ma quanto tempo ci metti a capire che la gente non è così. Io tendenzialmente ho un buon intuito nel capire chi è falsx, ma alcune persone sono brave, molto brave a mentire e hanno magari maschere molto "potenti" (che poi un po' servono..), però ci sono state proprio volte in cui sembravano l'opposto. Cioè ora con esperienze alle spalle, alcune abbastanza dolorose, ho imparato ad aspettare a fidarmi, e a cogliere i segnali anche più impercettibili di chi appunto sembra in un modo e poi è in un altro (per esempio la differenza tra carattere forte e di una persona sicura di sé, che però non ha bisogno di "strategie" o anche manipolazioni per piacere alla gente, e chi invece vuole sembrare sicura di sé ma in realtà è insicura e ha bisogno dell'approvazione e/o di usare manipolazioni).
Che poi le maschere a volte servono, però la maggior parte delle volte appunto vengono utilizzate per ferire le altre persone, o mentire/sembrare in un determinato modo per avere interessi personali ed egoisti, anche solo riempire il proprio ego, o risucchiare energie, o fare la parte della "vittima" per screditare qualcun altro... ce ne sono tanti.

View more

In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere, quanto conta per te il vero valore di una persona?

ru_ruggio_ru’s Profile Photoru_ruggio_ru
Quando un suo sorriso vale piú di mille parole, quando c'è un sorriso vero e non uno di quelli finti, di quelli forzati e falsi. Dove per una volta invece di apparire conta il chi sei davvero.
In questa società dove tutti piu o meno tendono ad indossare delle maschere

Buongiorno è buona giornata a tutti 💖💖

graziellafontanella’s Profile PhotoGrazy
Ma guarda El Salvador ha accusato gli stati uniti di sostenere i gruppi delle bande criminali. Poi sai l idea di Beppe Grillo sarebbe quella di aggregare i grandi poli strategici alle partecipate di Stato. Quindi sarebbe il fatto che le società controllate dallo stato possono aiutare le grandi economie. Poi voglio dare un'altra notizia saranno distribuiti gratuitamente gli antivirali in farmacia per combattere questi maledetto virus

Ti piace l’arte? Chi è il tuo artista preferito?🖌📸

EssenceOfLife’s Profile Photo☽ mintlau.
Si mi pace l'arte di comporre musica il mio artista e compositore preferito è per connessione di film...
Sarà perché mi piace e mi piacerebbe tornare al cinema...
Infine sono iscritto alla Siae Società Italiana Autori Editori con 5 Pseudonimi e Nome d'arte LORD OF PAECE.
Con l'estro artistico e intelligente ho composto gratuitamente il mio sito personale che trovi nella bio...
https://youtu.be/VscL3pa0fj0Franco3Avati’s Video 170083661682 VscL3pa0fj0Franco3Avati’s Video 170083661682 VscL3pa0fj0 Navigazione

Secondo voi in questo mondo in cui ci troviamo conta piu quello che hai dentro o quello che hai fuori vale a dire aspetto fisico, apparenza ecc.. ?

Istintivamente ti direi che ormai viviamo in una società (non mondo, meglio precisare) che tende a dare maggior importanza all’aspetto fisico, riducendosi di conseguenza a dare l’esclusiva alla pura superficialità e alle apparenze. Però, a pensarci bene, ammetto di non essere particolarmente coinvolta da tale circostanza: alla fine spetta a noi prendere determinate decisioni. Per quanto mi riguarda, ho scelto di fregarmene altamente dei preconcetti imposti dalla nostra attuale società, non mi lascio coinvolgere da tali stupidaggini e infatti vivo in base ai miei principi e sogni; inoltre, mi sono circondata da persone alle quali non frega nulla di come appaio esteticamente, in quanto conta come sono nel mio “io interiore”. Insomma, non è sufficiente liberarsi della superficialità se scegliamo comunque di vivere accanto a persone che ne sono corrotte - bisogna liberarsi di ciò che si ritiene tossico per la propria persona.

View more

Primo nome che ti viene in mente con la E?

Prende spunto dal fenomeno degli hikikomori, termine giapponese che significa letteralmente stare in disparte, isolarsi e si riferisce a coloro che hanno scelto di ritirarsi dalla vita sociale. In Giappone gli hikikomori sono circa numero di un milione, ma il fenomeno è ormai una realtà anche in Europa – solo a Milano si contano circa duemila casi.
Olivia è una ragazza afflitta da un malessere esistenziale tipico della società contemporanea in cui il sovraccarico di informazioni e lo scollamento tra vero, reale e virtuale sono fattori di crisi molto profonde. E’ una ragazza colta e spiritosa che decide di fare un esperimento estremo da condividere sul web: chiudersi nel suo appartamento e isolarsi dalla vita sociale a tempo indeterminato.
Questo progetto non racconta le fasi che precedono la reclusione volontaria di Olivia, né vuole essere un’indagine sul disagio psicologico tipico della sindrome hikikomori che anzi viene utilizzata solo come spunto. Ma vuole raccontare l’isolamento come un esperimento eversivo, ponderato e razionale.
Olivia: “ Io non so scegliere, non so proprio dove andare, quindi…tanto vale…fermarsi”.
La clausura come protesta, quindi, come atto di liberazione che diviene narcisistica autodeterminazione e che cresce come onirica realizzazione del sé nel proprio annientamento: non esisto quindi sono. Ma tanto più non esisto come essere umano all’interno della società, tanto più divento qualcuno nel web.
Rooms è una drammaturgia per attrice e coro web.
La protagonista, pur essendo sola in scena, dialoga costantemente con un sistema di interlocutori distanti da lei e lo fa tramite i mezzi tecnologici di cui dispone. Le voci del web, i familiari, gli amici, i commentatori del suo blog, gli sconosciuti delle chat-room agiscono come un vero e proprio coro: osservano, intervengono, difendono, accusano, esistono prima e dopo la connessione che Olivia stabilisce con loro.
La nostra ricerca è ruotata intorno all’individuazione di un codice rappresentativo che non portasse in scena l’assenza, ma la costante presenza di una realtà mediata, tecnologica e virtuale, priva del contatto, quindi solo percepita.
Abbiamo creato un allestimento “vivente”.
Al centro della scena una tenda da campeggio rialzata, fragile casa/manifesto di Olivia in cui poter scegliere se mostrarsi o celarsi, da indossare come una gonna, o picchettare per un sit in di protesta. A circondarla dodici lampadine, satelliti e costellazioni dell’universo/tenda/hub di Olivia e ad esso collegate, programmate da Alberto Biasutti per reagire a degli impulsi sonori. Rappresentano le presenze digitali con cui Olivia interloquisce, il coro.
In basso uno schermo video collegato ad una videocamera posta all’interno della tenda che verrà utilizzata da Olivia. Sarà webcam, zoom, buco della serratura tramite cui spiare e farsi spiare in quel gioco voyeuristico cui spesso il web invita.
Nel testo sia il tempo che la struttura sono frammentati e il registro domina

View more

Primo nome che ti viene in mente con la E

Diverse multinazionali operanti nei settori dell'energia, della tecnologia, dell'automotive, dei beni di consumo e dell'intrattenimento hanno ritirato gli investimenti, fermato le attività o interrotto le vendite in Russia: cosa ne pensi?

Franco3Avati’s Profile PhotoFrank☆Nonviolence♧Nomilitary♡
Pensi che comunque c'è pure la ditta di raffineria Lukoil sai a Priolo è detta essere la raffineria più grande d Italia che continua a lavorare a pieno regime per la russie. Io voglio dure che la società è controllata dalla Svizzera. Sai sarebbe di proprietà del quarto uomo più ricco del mondo. Poi voglio dirti che sarebbe la raffineria al secondo posto per la fornitura di petrolio importante.

Ucraina, una guerra che danneggia l'Europa e avvantaggia gli Stati Uniti?

Franco3Avati’s Profile PhotoFrank☆Nonviolence♧Nomilitary♡
Siamo arrivati al trentesimo giorno di guerra. Ogni giorno che passa crescono la violenza, la disumanità, il dolore. Il conflitto si avvita su se stesso e semina giacimenti di odio che in futuro sarà molto difficile prosciugare. Adesso è sotto assedio anche una città splendida come Odessa che, in passato, ha avuto un rapporto strettissimo con l’Italia. Basti pensare che nel secolo diciannovesimo l’italiano era la seconda lingua ufficiale: non a caso la più famosa canzone napoletana di tutti i tempi, “O’ sole mio”, venne scritta da Eduardo di Capua nel 1898 proprio a Odessa. Purtroppo il “sole nostro” in questo momento è oscurato da una nube nera che grava sull’Europa intera e sui nostri cuori. Ogni giorno che passa cresce la possibilità di un’escalation incontrollabile del conflitto. Se nel teatro ucraino sono le armi che intonano il lugubre canto di guerra, negli USA e in Europa è la politica che parla il linguaggio della guerra e diffonde l’isteria bellica nella società e nelle istituzioni, arruolando l’opinione pubblica per partecipare ad un conflitto – per adesso ancora figurativo – contro il nemico esterno.
Giovedì il Presidente americano Biden è venuto a Bruxelles per partecipare non solo al vertice straordinario della NATO e al G7 straordinario convocato dalla Germania, ma anche al Consiglio europeo, convocato per il 24 e 25 marzo, per una discussione sul sostegno all’Ucraina e al suo popolo e sul rafforzamento della cooperazione transatlantica in risposta all’aggressione russa. Il Consiglio europeo è la massima istituzione dell’UE che definisce priorità e orientamenti politici generali dell’Unione europea. Il fatto che vi partecipi il Presidente degli Stati Uniti a dettare la linea all’Unione Europea non può che inquietarci. In realtà la presenza di Biden in quel consesso rafforza lo schiacciamento dell’UE sulla NATO, che nel suo vertice straordinario ha deciso di schierare quattro nuovi gruppi di battaglia in Bulgaria, Ungheria, Romania e Slovacchia e di rafforzare la sua postura in tutti i campi (terra, aria, mare, spazio e cyberspazio), continuando a fornire ulteriori aiuti militari all’Ucraina. Secondo gli USA, Il vertice trans-atlantico sarà l’occasione per rilanciare l’immagine di una alleanza tra Nato e Unione europea che procede nella massima unità, e che si contrappone a Mosca senza distinguo al suo interno. In realtà dei distinguo andrebbero fatti perché gli interessi europei e americani sono obiettivamente divergenti, se non antitetici.
L’Europa ha bisogno che si ponga fine immediatamente alla guerra; gli Stati Uniti, invece, vogliono che la guerra continui (anche se per procura) per indebolire, fiaccare e isolare la Russia e mantenere tutta l’Europa strettamente nella loro sfera d’influenza. Il fatto che l’offensiva militare russa – secondo il Pentagono – si sarebbe impantanata per la notevole capacità di resistenza delle forze armate ucraine, rende concreta la tentazione per gli USA di uno scenario tipo Afganistan...

View more

i cerotti per smettere di fumare

dorianafermo95993’s Profile PhotoDoriana Fermo
Be ti voglio raccontare che i russi hanno creato dei corridoi tra la Crimea e la repubbliche del Donetsk. Poi voglio scriverti che non sono solo gli oligarchi russi ad avere visto che il loro patrimonio lo. Hanno 0ccultato alle isole ma pure zelensky lui ha mandato up sui patrimonio in società off shore nelle Isole Vergini. Poi volevo dirti che Tiffany non darà mai più i suoi gioielli alle russie. A me sembra più un tentativo di boicottaggio della merci più che sanzioni. Colpite almeno le riserve aurifera

Language: English