Ask @zMirkus:

Cosa ne pensi del nuovo dpcm in merito alla situazione delle scuole?

Non mi sono mai piaciute le mezze misure: è sicuramente un provvedimento cautelare ma il gruppo classe resta e fra compagni, pur conoscenti, il rischio di contrarre il virus c'è. Lo stesso discorso vale per i docenti e per il personale scolastico. Considerando la curva epidemiologica, credo che sarebbe stato più opportuno proseguire a distanza

View more

Mi sa anche a me 🤷🏻‍♀️

la_rossa_ma_mora
Ad esser sincero non mi è mai capitato di speculare troppo su certe questioni, per il semplice fatto che al momento vanno al di là delle nostre competenze: l'unica mia preoccupazione è quella di vivere al meglio questa vita, l'unica che concretamente abbiamo. Il concetto di fede è già per me qualcosa di astratto

View more

+1 answer in: “Secondo voi ,la così detta anima , esiste davvero o è il frutto dell'elaborazione umana costruita nei secoli?”

Come si fa a capire se per quella persona è un bene stare da sola o se sta male e ha bisogno di qualcuno? Cioè come si fa a capirlo qui? Con gli amici posso capire, sono persone che conosci e sai come comportarti. Ma come si fa a capirlo con le persone sui social ad esempio?

Ascoltando.Il modo di scrivere, la punteggiatura, gli spazi e i pensieri scritti, sono tutte chiavi di lettura che se vengono messe assieme formano la natura di questa persona. Basta solo dedicare tempo all’ascolto di quest’ultima, non penso sia una cosa difficile. Le persone sono come libri scritti. Sono sempre del pensiero che bisogna stare soli e sentirsi tali per poter imparare al meglio dalle situazioni più difficili. Il bisogno di qualcuno? C’è sempre in ogni persona, è una debolezza che abbiamo e per rinunciarvi, devi diventare un po’ insensibile e credere più in te stesso

View more

L’unica persona che mi fa sentire viva non mi vuole

Ti trovi lì privo di ogni controllo, a sopportare il dolore che proviene da qualcuno da cui non te lo saresti mai aspettato e la cosa buffa è che questa stessa persona ha il potere di cambiare le tue emozioni, come se avesse un interruttore per accenderti o spegnerti a suo piacimento, e tu non puoi fare altro che prescindere dai suoi segnali. Ciò che voglio dirti è che, in questi casi, la colpa non è degli altri ma è principalmente tua, perché sei stato tu a donare quell’interruttore a qualcuno che non ha saputo rendergli “onore”. Tutto ciò ha un valore estremamente importante e sei tu la prima persona che lo deve capire, perché diciamoci la verità: noi cerchiamo chi non ci vuole e non vogliamo mai chi ci desidera. Concediti del tempo, isolati se serve perché la solitudine ti parla, ti insegna cose che certe volte finisci per ignorare e sono convinto che se una persona tiene a te, la prima cosa che vuole evitare è quella di farti pensare che non sei voluto. Vali troppo per donarti a chi ti capita: vieni meno a te stesso e lasci le tue sorti in mano a chi non sa come gestirle

View more

+1 answer in: “È quello giusto se torna indietro?”

Come ci si riprende da una delusione?

Una delusione si manifesta in seguito ad aspettative fallite, quindi è come se in fondo fosse stata colpa tua per aver permesso a qualcosa o a qualcuno di averti “ferito”. Questo processo mina l’autostima in noi stessi e per riprenderci non serve altro che credere in ciò che facciamo. Succede quando uno ci tiene tantissimo, e in un battito di ciglia ti senti di colpo a metà: è il destino di chi non si tira indietro, di chi dà sempre tutto. Chiediti se hai sbagliato ad essere te stesso... magari avrai pensato che sarebbe potuta andare in modo diverso, che avresti potuto fare qualcosa in più. Ma la verità è che non sarebbe affatto andata a finire in alcun altro modo se non in quello che hai vissuto, perché sei fatto così, non hai bisogno di scuse e non devi a nessuno delle spiegazioni per ciò che sei. Impara ad amarti tu che gli altri combinano solo dei casini😉

View more

+1 answer Read more
Next