Ask @cla2906:

Eccomi qua cara Camelia, fresca fresca de La follia, come mi hai consigliato. Per iniziare il lunedì mattina direi che non è niente male. Ma bando alle ciance, che dire! È stata un'esperienza, vorrei dire piacevole, ma lo stato che perseguita, sarebbe paradossale alla mia affermazione. Emozioni✨

watashiwasenpai’s Profile PhotoSenpai.
Ma buongiorno a lei, cara Senpai!
Sono in qualche modo lieta, sembra averti colpita... Sono sempre contenta di consigliare qualcosa che possa piacere! Personalmente la trovo un'esperienza estremamente travolgente. È uno di quei casi che mi lascia letteralmente senza fiato.
-
Ogni tanto mi domando: sarà merito degli archi? Questo non lo so. Devo ammettere che probabilmente solo questi strumenti riescono ad entrarmi dentro così tanto. Lo posso affermare dopo essere quasi svenuta ascoltando il Preludio all'atto primo de La Traviata (eheheh), non so se l'hai presente. Sento i violini iniziali penetrarmi nelle carni come tanti piccoli spilli, come se l'archetto di quei violini si stesse muovendo sulla mia pelle sino ad affondarmi dentro.
Ma ora la smetto, va a finire che parlo sempre troppo e travolgo tutti delle mie chiacchiere inutili 🌻

View more

Related users

Buonsalve, anche questa sera una seconda domanda. Che cosa faresti per di avere la persona che ami?

recensoreseriale94’s Profile Photorecensoreseriale
Buonasera a lei, recensore.
Deduco si intenda "pur di avere", e quel "per" sia un errore di battitura(?)
In tal caso, sarò breve.
"Appartenere" a qualcuno.
Dal momento in cui tu mi hai, dov'è che sono io? Dov'è che esisto io, se non in te?
Può questo essere romantico, o si avvicina più ad un gesto possessivo?
Ho sempre detestato l'idea di "essere di qualcuno".
Forse non so -chi- sono, ma so -che sono-; e non sono per _te_, sono _per me_.
Con il tempo, mi son resa conto di quanto possa suonare coinvolgente un "sei mio", in certi frangenti. Una scarica di emozioni, un brivido lungo la schiena.
Ma credo non se ne debba abusare.
Penso possano esserci soltanto alcuni momenti in cui si "può" dire di "avere" una persona. Ed utilizzato nel quotidiano, trovo sia una cosa quasi sgradevole.
Una persona non la si ha.
Una persona si vive, si attraversa, e si accompagna.
L'amore non è una caccia al miglior offerente.
Tantomeno una gara in cui si tenta di riscuotere il nostro premio.
Non farei niente di più di ciò che già farei. Attendendo la sua venuta, mostrandomi per ciò che sono.

View more

Una dedica al tuo ex😂🔥

Ti aspetteresti un "vaffa", nevvero?
No, mi sto rendendo conto che credo di dovere delle scuse a qualcuno, dei grazie per i bei momenti - e perché no, dei prego per aver sopportato certe cose senza batter ciglio.
Ma ogni cosa, se è stata, è stata per un motivo. Brevi relazioni - che preferisco definire scappatelle protratte - a parte, credo ci sia stato un suo perché. Di conseguenza è inutile avere rimpianti di qualsiasi tipo.
Gli dedicherei un breve saluto quasi affettuoso, niente di più, niente di meno.

View more

Buongiorno come state? Spero tutto bene. Oggi sono stanco mentalmente quindi non saprei cosa chiedervi. Lascio questo spazio alla vostra fantasia, rispondete come volete

recensoreseriale94’s Profile Photorecensoreseriale
Mi domando dove sono
Potrei aggiungere molto di più, ma vedi, condivido la tua stanchezza mentale.
Trascuro ciò che mi rendeva particolarmente viva, quasi persino non ricordo cosa fosse. Godo di pochi attimi regalati con tanta intensità, ma pur sempre effimeri.
Urge la ricerca di vecchie emozioni ormai dimenticate.

• • • • • •
Chiedo perdono se non rispondo molto alle tue domande, sebbene interessanti, ma sto un po' lasciando tutto in disparte. Forse prima o poi tornerò

View more

Preferiresti la pelle che cambia colore in base alle tue emozioni o tatuaggi che appaiono su tutto il tuo corpo, raffigurando ciò che hai fatto ieri? 🤔🧐

IoSonoBoris’s Profile PhotoIo_non_Sono_Boris
Ahimè, rientra nella norma che non riesca a nascondere le mie emozioni quotidiane. Ciò che mi attraversa dentro, con noncuranza trapassa all'esterno. Sembrano quasi guidate da un filo diretto, incontrollato, sul quale si trascinano cercando una via di fuga, allo scoperto.
Temo non sarebbe poi così diverso vedersi leggere come un libro aperto e colorato, dove ad ogni pagina corrisponde un'emozione, più sfogli, e più ti colori.
Colori teneri per caldi sentimenti, tinte più cattive per ciò che meno ci aggrada.
Uno strano modo di colorare il mondo, spesso così cupo e grigio. Vagando per le strade imbattersi nei più disparati colori, nelle più assurde sensazioni; una scoperta di nuove tonalità, di nuove emozioni.
D'altronde, conducendo una vita ricca di esperienze, dove vai ad inserire, alla fine, i tuoi tatuaggi in eccesso? Sarebbe certo un buffo metodo per scoprire cosa qualcuno ha fatto, cosa nasconde, ma l'idea mi esalta decisamente meno.

View more

Ma ora che sei fidanzata con @MicroAlfred , come svolgete le classiche cose che fanno le coppiette? Ad esempio, quando andate al cinema te ti siedi sulla poltrona dov'è seduto lui? Come funziona?

Mi ha fatto molto ridere come domanda, lo ammetto. Complimenti.
Guardando un film insieme rischio sempre di accomodarmi su di lui, ma per fortuna riesce a farsi notare e me lo tengo stretto come fosse un pupazzetto

View more

Next