#senpai

1.84 K people

50 posts

Posts:

Mi a véleményed az úgynevezett "poén-homoszexualitásról"? Amikor két (elvileg) nem meleg srác ilyennel beszólásokkal szívatja egymást? Például azt mondja az egyik a másiknak, hogy X..OPJÁL LE!

Sztem a srácok közti sexual tension nagyrészt power move. Vagyis nagyjából az, hogy ki is a domináns, ki az ALFA a csapatból. Szerintem akik kezdeményezik az ilyen jellegű interakciókat, azoknak kisebbrendűségi érzetük van és ezzel a zavart keltő viccelődéssel próbálják megdönteni a riválisnak tűnő többi hímet. Aztán meg, ha a másikban is benne van ez a faszméregetős vágy, akkor persze, hogy visszavág és bumm, már azt látjuk, hogy ott buzulnak. ¯\_(ツ)_/¯
Ritkábban tapasztaltam egészségesebb lelkületű srácoknál az ilyen fajta megnyilvánulásokat, de, ha mégis megesik, akkor náluk sokkal jobban érződik, hogy tényleg csak vicc és nem verejtékszagú erőlködés arra, hogy NOTICE ME SENPAI.

Menores de edad o mayores

santiago1223708’s Profile PhotoSantiago Perez
Pienso lo mismo que mi senpai kanatossakamaki… es curioso que me llamen la atención los que son mayores, pero las parejas que he tenido a la fecha han sido menores, a diferencia con quien tengo algo más que una amistad, sí es mayor que yo, por unos dos años, nomás. Aunque bueno, no te voy a mentir en ello Santiago, la diferencia no es mucha que digamos, lo máximo ha sido de unos cinco años. Se me hace gracioso, porque me han dicho ciertos comentarios como “Marcy, eres toda una atrapacunas” y todo es porque con la estatura de ellos se les hace bastante engañoso, los veían de cierta edad, pero a la hora decirle la verdadera edad de ellos quedan sorprendidos/as y en pensar y en decirme que todo es una broma viniendo de mi parte cuando en realidad no es así, I’m sorry. Vuelvo y lo digo que a mí me llaman la atención los que son mayores.

View more

https://ask.fm/Gorogorogorochan/answers/169089761849 ! ! !

Gorogorogorochan’s Profile Photo❯⠀ 真島 吾朗
She slowly released him, “Good boy! Senpai gets into trouble all the time and he needs my protection. So we must find him quickly.” She reaches into her shirt and pulls out a picture she took of her senpai. “Glad I always keep this picture of him close to my heart~” She giggles and shows him the picture, it’s of @KageKurai sleeping of course.

The pink-haired girl paused, tilting her head back at an awkward angle. Her pink and red eyes glow devilishly. “You…” Suddenly she is right in front of him. “… Have you seen my senpai?” She then smiles cutely.

⠀⠀⠀⠀⠀━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━
⠀⠀⠀⠀⠀╱╱ ⠀⠀⠀ˊ⠀✦⠀ᴛʜᴇ ᴍᴀᴅ ᴅᴏɢ ᴏꜰ ꜱʜɪᴍᴀɴᴏ.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀📁⠀⠀───⠀❯❯ ⠀❯❯⠀ ❯❯⠀⠀⠀⠀╱╱
⠀⠀⠀⠀⠀━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━
⠀⠀
⠀⠀The creepy movement of the woman left a heavy feeling in his body, inevitably feeling uncomfortable with that closeness.
⁽⁽ˢʰⁱᵗ, ˢʰᵉ ˡᵒᵒᵏˢ ˡⁱᵏᵉ ᵒⁿᵉ ᵒᶠ ᵗʰᵒˢᵉ ᶜʳᵃᶻʸ ᵒᵇˢᵉˢˢᵉᵈ ˢᶜʰᵒᵒˡᵍⁱʳˡˢ...⁾⁾
⠀⠀❝ ʜᴀᴠᴇ ɴᴏ ɪᴅᴇᴀ ᴡʜᴏ ʏᴇʀ ᴛᴀʟᴋɪɴ' ᴀʙᴏᴜᴛ, ɢɪʀʟ, ʙᴜᴛ ʏᴀ ʙᴇᴛᴛᴇʀ ꜱᴛᴀʏ ᴏᴜᴛᴛᴀ ʜᴇʀᴇ. ɢᴏᴛ ɪᴛ?
ᴍᴜᴄʜ ʟᴇꜱꜱ ᴡᴀʟᴋɪɴ' ᴀʟᴏɴᴇ, ᴛʜᴇꜱᴇ ꜱᴛʀᴇᴇᴛꜱ ᴀʀᴇ ᴅᴀɴɢᴇʀᴏᴜꜱ ꜰᴏʀ ꜱᴏᴍᴇᴏɴᴇ ʟɪᴋᴇ ʏᴏᴜ. ❞ ⠀⠀His expression was bitter, but the nerves of discomfort showed.
The pinkhaired girl paused tilting her head back at an awkward angle Her pink

“Senpai….? Oh Senpaiiiiiiiiiii!” A somewhat petite young lady is seen lifting up a dumpster all by herself. “Mm… nope!”

⠀⠀⠀⠀⠀━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━
⠀⠀⠀⠀⠀╱╱ ⠀⠀⠀ˊ⠀✦⠀ᴛʜᴇ ᴍᴀᴅ ᴅᴏɢ ᴏꜰ ꜱʜɪᴍᴀɴᴏ.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀📁⠀⠀───⠀❯❯ ⠀❯❯⠀ ❯❯⠀⠀⠀⠀╱╱
⠀⠀⠀⠀⠀━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━━
⠀⠀
⠀⠀
⠀⠀❝ ᴏɪ' ʏᴏᴜ, ᴛʜᴇ ʟᴀᴅʏ ʀɪɢʜᴛ ᴛʜᴇʀᴇ! ❞
The one-eyed man in the distance pointed at her menacingly, raising the voice to attract attention.
⠀⠀❝ ᴡʜᴀᴅᴅʏᴀ ᴛʜɪɴᴋ ʏᴇʀ ᴅᴏɪɴ' ʜᴇʀᴇ?! ʏᴏᴜ'ʀᴇ ʀᴜɪɴɪɴ' ᴍʏ ᴘᴇʀꜰᴇᴄᴛ ʜɪᴅᴇᴀᴡᴀʏ! ❞
Senpai Oh Senpaiiiiiiiiiii A somewhat petite young lady is seen lifting up a

Curiosidade oq significa SENPAI?

Clecio_Lemos’s Profile Photoinsta: cleciolemos23
No Japão essa palavra costuma ser utilizada para referir-se a uma pessoa mais velha e experiente, um mentor ou sênior. É um tratamento respeitoso para pessoas mais velhas ou mais experientes, um progenitor, graduado ou alguém anos a frente no ensino escolar. É tipo um tratamento especial.
Curiosidade oq significa SENPAI

en tu grupo de amig@s, eres de los pequeños o de los mayores?

En el insti solía ser la senpai, y en cambio de puertas para afuera era la baby.
Lo que es actualmente pues soy la peque porque no me entiendo con los de mi edad, ni quiero. Porque me siento más cómoda rodeada de personas que se supone que ya están centradas porque saben lo que se verdad quieren y, que no quieren buscarme complicaciones.

Kannst du mir Netflix Serien empfehlen?

Arcane
Rick and morty
Edens zero
Record of ragnarok
Angels of death
Rascal does not dream of the bunny girl senpai
Kakegurui
The seven deadly sins
Archer
How to sell drugs online (fast)
The Witcher
Akame ga kill
Baki/ Baki Hanma
Haikyu!!
Assassination classroom
Darwin’s game
High-rise invasion
The umbrella academy
Happy
Alice in borderland
Naruto/ Naruto shippuden
You - du wirst Mich lieben
Squid game
Tote Mädchen lügen nicht
Inside job
Sex education

Sera. Se doveste prendere un caffè con un utente di questa piattaforma, chi sarebbe? Buona serata.

Myssidia’s Profile PhotoMelissa
Con diverse persone, a dir la veritá.
Ad esempio te, o Senpai, o Miuvia, o Metanoia, o Merak, o Morgana, o Poppy e qualchedun'altro che sto dimenticando, per non elencarle tutte direi semplicemente che prenderei un caffé con le persone con cui interagisco di piú, che seguo con piú piacere, con cui condivido le stesse passioni, che hanno qualcosa di interessante da dire che non sia sempre e solo aria fritta.
Non io palesemente in imbarazzo dopo questa risposta:
Sera
Se doveste prendere un caffè con un utente di questa piattaforma chi

Cara Senpai, ti vedo che fai capolino tra le mie risposte, te ne sono grata. Ci tengo ad avvisare che non ho dimenticato la tua bella canzone. Presto avrai il mio resoconto. Nel frattempo, un fiorellino per te.🌷

eroswins’s Profile Photo₵uρidσ
Sei sempre uno stimolo, Cupido 🌻
E non ti preoccupare, il mio pensiero è lì che ti attende e con esso, anche io.
Aah i fiorellini sono sempre ben accetti, ti ringrazio!
Cara Senpai ti vedo che fai capolino tra le mie risposte te ne sono grata Ci

Grazie mille per la risposta alla domanda precedente. Ci tenevo molto a quella domanda sei stata una delle poche che mi ha dato una risposta molto esaustiva e personale. Pensa che su oltre 100 persone a cui l'ho inviata, hanno risposto solo in 11...grazie ancora Sempai 🤗

IoSonoBoris’s Profile PhotoIo_non_Sono_Boris
Ma figurati, ci mancherebbe 🍻
Il detto dice: domandare è lecito, rispondere è cortesia – siamo su un'app di "chiedi e rispondi", cerco quanto più di fare il minimo indispensabile. Tutt'al più, mi felicita il tuo ringraziamento. È stata una bella domanda a cui ho risposto davvero molto molto volentieri, e saperla importante per te, mi ha riempita ancor più di piacere! Un peccato per coloro che non hanno risposto: ti offro una birra, così ci bevi su! (Nella speranza che t'aggradi).
Ti auguro un buon pomeriggio (ㆁωㆁ)
P.s. dato che sei l'unico ad avermi chiesto il nome, te lo rivelerò, sebbene mi piaccia essere chiamata senpai: il mio nome è Sonja✨
Grazie mille per la risposta alla domanda precedente Ci tenevo molto a quella

Senpai ma non per chiunque. Come mai la scelta di non esporti?

simonababi99alien’s Profile PhotoMemento Mori
Ciao cara ☔
Grazie mille per la domanda.
Non credo di non essermi esposta, anzi tutto il contrario. Ogni mia risposta è sempre sincera, tendo quanto più ad articolare concetti usufruendo dei miei sentimenti, dei miei pensieri. C'è tutta me stessa in questo profilo. Ciò che viene meno è il mio viso. Comprendo che per alcuni sia fondamentale vedere la faccia di una persona, perché già questa dice qualcosa, gli occhi e l'espressione di una effige traspaiono concetti. Tutt'al più, non sentii l'esigenza quando creai il profilo. Volevo essere me e farmi conoscere tramite le mie emozioni, condividere i miei piaceri, esternare i miei pensieri.. volevo suscitare curiosità per quel che scrivo. Non ho un bel rapporto con la mia estetica. Le foto sono altrettanto ingannevoli. So che se postassi una mia foto o anche solo la usassi come immagine del profilo, potrei essere invasa da anonimi, così come potrei rimanere celata nell'ombra, una non esclude l'altra. Forse, un po' codardamente, ho preferito rimanere nascosta, nella mia salvaguardia, zona sicura; crearmi una piccola figura immaginaria, come se fossi un individuo senza faccia, solamente plasmata della mia anima. Completamente nuda dinnanzi lo schermo. Io sono le mie parole.
Shakespeare disse: «nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni» Nel mio caso, la suddetta maschera sono le mie parole, che si susseguono creando una cantica della mia persona.

View more

Senpai ma non per chiunque Come mai la scelta di non esporti

Eccomi qua cara Camelia, fresca fresca de La follia, come mi hai consigliato. Per iniziare il lunedì mattina direi che non è niente male. Ma bando alle ciance, che dire! È stata un'esperienza, vorrei dire piacevole, ma lo stato che perseguita, sarebbe paradossale alla mia affermazione. Emozioni✨

watashiwasenpai’s Profile PhotoSenpai.
Ma buongiorno a lei, cara Senpai!
Sono in qualche modo lieta, sembra averti colpita... Sono sempre contenta di consigliare qualcosa che possa piacere! Personalmente la trovo un'esperienza estremamente travolgente. È uno di quei casi che mi lascia letteralmente senza fiato.
-
Ogni tanto mi domando: sarà merito degli archi? Questo non lo so. Devo ammettere che probabilmente solo questi strumenti riescono ad entrarmi dentro così tanto. Lo posso affermare dopo essere quasi svenuta ascoltando il Preludio all'atto primo de La Traviata (eheheh), non so se l'hai presente. Sento i violini iniziali penetrarmi nelle carni come tanti piccoli spilli, come se l'archetto di quei violini si stesse muovendo sulla mia pelle sino ad affondarmi dentro.
Ma ora la smetto, va a finire che parlo sempre troppo e travolgo tutti delle mie chiacchiere inutili 🌻

View more

https://ask.fm/akimentalist/answers/166296596572

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita. Mia mamma era solita ripetermelo, adorava il film di Forrest Gump, adorava la semplice complessità con il quale era stato plasmato il personaggio; sosteneva che assomigliassi molto a Forrest, nel modo di pensare, nel modo di essere dentro e mi diceva ‘’corri Yuri-chan, mia bellissima figlia, corri lontano’’ e io correvo.. correvo perché me lo diceva lei.
Chissà come mai, in un momento come questo, mi viene in mente la mia defunta mamma; forse perché avrei tanto voluto raccontarle del senpai, le sarebbe piaciuto. Avrei anche tanto voluto darle la notizia che la sua bambina è finalmente diventata una donna, e sono sicura che lei avrebbe ribattuto con un : ‘’ma tu sei già una donna, piccola mia’’.
Al senpai sarebbe piaciuta la mia mamma.
Un po’ è anche per questo che lo amo immensamente. Sciocco da parte mia ancorarmi al ricordo della mia mamma durante un amplesso, durante uno dei momenti più rivelanti della mia vita. Mamma cara, ho scoperto una sensazione che non credevo possibile; mamma cara, mi sono innamorata di un uomo che mi fa provare gioie indescrivibili. La mente umana non è capace di reggere, o forse sono io, già. Probabilmente sono io, sfinita nel corpo e nell’anima, e senpai vorrei rifarlo ancora cento, mille volte.. vorrei riprovare il gusto di fragola e menta sulla lingua, mentre mi sfiori come le pagine di un libro, mentre leggi tra le righe i miei desideri, mentre mi annusi come l’aroma di un thè appena preparato, mentre mi decanti come un vino appena stappato. Vorrei essere la poesia che trascrivi poco prima di dormire e che nei sonni tuoi, sia io la tua musa, il sogno proibito, il magico desiderio, l’istinto virile e grottesco, la fame di assalirmi e farmi nuovamente tua. Questo l’ho letto, caro senpai. Sono incapace di entrare nella tua mente, ma sono stata capace di ascoltare il tuo cuore, ed esso ha sempre urlato i tuoi sentimenti per me.. questo è impazzito. Ora siamo qui, faccia a faccia, nella nostra artistica nudità, ad esalare gli ultimi vivi respiri, mentre ci incamminiamo per i corridoi della dimora di Morfeo, abbandonandoci al suono del suo sonno, una sinfonia soave e incantata, come il mio cuore senpai, come la mia anima.*
Ti amo..
*E alla fine non basta mai. Te lo ripeterò altre milioni di volte, fino alla morte, dopo la morte. I miei sentimenti per lui si scandiscono come i secondi di un orologio, si suonano come i tasti di un pianoforte e s’accordano egregiamente come le corde d’un lieto violino. Il suo respiro mi si attaccava come il pennello sulla tela, a lasciar impresso il colore desiderato.
La pioggia scende fresca su di me.*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers166296596572

Tłumaczenie senpai jako ziom jest conajmniej żałosne XD ja bym sie czuła dziwnie że wydawnictwo tłumaczyłoby mange bo tak ktoś sobie przetłumaczył. Wierzę że przetłumaczycie jak najlepiej umiecie i nie mogę doczekać sie już pierwszego tomu❤

SJG: Myślę, że to oczywiste, że żaden wydawca w tłumaczeniu nie opiera się na memach czy amatorskich przekładach. Co więcej - nawet z oficjalnych przekładów z innych krajów też raczej nikt nie korzysta, podstawą zawsze jest oryginał. Nagatoro to manga, jak każda inna i będziemy ją wydawać i traktować jak tekst japoński, którego nikt jeszcze nie widział na oczy, starając się przełożyć go jak najbardziej profesjonalnie. Jeśli ktoś się przyzwyczaił do czegoś innego, to będzie miał okazję odkryć ten tekst na nowo.^^ A jeśli ktoś się obrazi za takie czy inne tłumaczenie to trudno - takie jego prawo, nie namawiamy. 😉

Liczę że przetłumaczycie senpaia ziom - byłby to ukłon w stronę fanów, bo wszyscy pokochali skanlacje. A gdyby nie skanlacje nikt by nagatoro w polsce nie znał i byście twego nie wydali wiec tyle możecie zrobić.

SJG: O matko... od czego by tu zacząć. Tak bardzo - NIE. Nagatoro to świetny przykład mangi, której pirackie wersje zrobiły po prostu krzywdę. I nikt mi nie wmówi, że skanlacje robią tytułom przysługę, darmową reklamę czy podnoszą sprzedaż. Nie bójcie się, dobry tytuł wydawca bez problemu sobie sam wypromuje, a traci, bo ludzie nie chcą dopłacać za coś, co już znają. Ok, sporo osób, które czytały i tak kupi, ale ogromna ich część tego po prostu nie zrobi (i wprost to mówi) lub tupnie nogą, że nie, bo przyzwyczaili się do jakiegoś tłumaczenia. Już nie mówiąc o krzywdzie autora. Nic tak nie odpycha od tytułu nas jako wydawców, jak właśnie kalekie, błędne tłumaczenie zrobione bezmyślnie dla śmichu, do którego przyzwyczaił się fandom. Dla nas serio nie jest legitnym argumentem to, że po necie krąży mem. Mówisz, że nie wydalibyśmy Nagatoro, gdyby nie skanlacje? Skanlacje były głównym powodem, dla którego baaardzo długo nie chcielibyśmy się brać za ten tytuł. I nie tylko my - serio nikt się po ten tytuł nie ustawiał. Szczerze powiedziawszy ofertę na niego złożyliśmy jakoś w lipcu? I zapytaliśmy o nią bo w sumie nikt jej nie zapowiadał, a byliśmy przekonani, że już jest wzięta. Btw. chyba żadnej licencji nie dostaliśmy tak piorunem, bo po wysłaniu oferty na następny dzień nie dostaliśmy (jak to zwykle bywa, choć po dłuższym czasie) maila, że ok dostaliśmy tytuł, tylko gotowy draft umowy. XD Nie mogę mówić za innych wydawców, ale jeśli chodzi o nas, to tak - perspektywa walki z ludźmi o tłumaczenie, które nie jest w żaden sposób uzasadnione, to coś, co nas nie zachęca do sięgania po tytuł. Nie pamiętam już przy czym to było, ale co najmniej jednej mangi nie kupiliśmy właśnie z tych powodów. Nagatoro to nie jest łatwy do tłumaczenia tytuł, a przez skany nie jest łatwiejszy. Nie, nie będzie żadnych ziomów ani byczków, bo nie ma ku temu absolutnie żadnego sensownego wytłumaczenia. Nagatoro używa określenia senpai, co podkreśla hierarchię, ale używa go jednocześnie w trochę prześmiewczy, kpiący sposób. Ziom to już uliczna konfidencja. XD I senpai też nie zostanie, bo to też nie ma uzasadnienia - wszędzie będzie pan, pani itd. żadnych kunów, chanów i nagle jeden senpai? No nie. Mamy konkretny pomysł na to tłumaczenie (w zasadzie mieliśmy 3) i jesteśmy pewni swego wyboru równie mocno, co tego, że gdy tylko będziemy mogli się z Wami nim podzielić, będzie kupa niezadowolonych ludzi. Ale trudno - życie. Nie po to zatrudniamy profesjonalnych tłumaczy i redaktorów, żeby mangę tłumaczyły nam memy i google translator. Możemy tylko prosić o jedno - dajcie nam robić naszą pracę i chociaż spróbujcie dać szanse jej efektom, zanim z góry zaczniecie ją krytykować. Co Ty na to, byczku? 😉

View more

Tralasciando il tuo corpo, quale è il tuo anime preferito?😍

Sono affezionata moltissimo a seishun busta yarou la bunny girl senpai no yume, poi altri che mi piacciono tanto 7ds, mha, death parade, kill a kill, Naruto, one piece, dragon ball, jujustu kaisen e tantissimi altri

Come su consiglio, ho ascoltato i brani. Ho amato infinitamente calicanto e la cicala. Già che c'ero ne ho ascoltate altre e niente, sostanzialmente mi hai sbloccato un mondo che credevo abbandonato. Perciò grazie ahahaha 👩🏻‍🎤

watashiwasenpai’s Profile PhotoSenpai.
Non puoi capire quanto sono feliceee, quando consiglio Claver a qualcuno e poi lo apprezzano regalo un pezzo di me a cui sono infinitamente affezionato, ti ringrazio per la fiducia.
Vedendo i tuoi gusti me lo sentivo che ti sarebbe piaciuto aaaaah che bello che bello che belloo <2+1
Adesso però mi tocca consigliarti pure Mattak, lui però spazia molto di più nel genere rap, fa un po' di tutto, secondo me è molto bravo nel rap old school e nei suoi testi un po' più intimi.
Di lui ti consiglio Anima Giusta, Narciso (feat Murubutu il nostro amico), Depersonalizzazione, Sinister Jerry e la sua puntata su Real Talk (:
Grazie ancora Senpai

Buonasera, come stai?🌀 Oggi voglio farti una domanda particolare: c'è una storia dietro al nickname che hai scelto per Ask? Se sì, ti va di raccontarla?

Buongiorno Moonicorn 🌺
Il mio nickname è molto semplice, non ha chissà che storia filosofica o comica. Di per sé, il termine senpai, è usato in Giappone come forma di rispetto verso un compagno di scuola o collega più grande e al quale si porta rispetto, basilarmente.
Al senpai corrisponde il suo kohai.
Nel mio caso, mi è stato ‘’affibbiato’’ da una mia cara amica che, come me, guarda anime. Il contesto c’è anche: è più piccola di me e ci siamo conosciute a scuola, perciò prendendo spunto dagli anime, la faccenda è andata così, ha iniziato a chiamarmi scherzosamente senpai e quel nome è rimasto. Così me lo porto un po’ in giro e non sapendo come chiamarmi, mi sono ancorata a questa storiella qui su ask. Tecnicamente chiamarmi da sola senpai non è che sia proprio appropriato, ma mi sapeva anche di superbo dover sottolineare la faccenda; ho attesto questo momento o sarebbe stato scomodo parlarne di mia spontanea volontà ^^

View more

Buonasera come stai Oggi voglio farti una domanda particolare cè una storia

Arma tu top tres de: mejores intérpretes. –con o sin explicación-

sexvicious’s Profile PhotoPunk pistols✘.
01. Mi reina @DrxgonSpell. Sin duda, se ha ganado del todo mi respeto, ella una vez que toma un personaje y lo hace suyo, tiene una imaginación envidiable, como persona es amable y cariñosa y más que todo con los suyos. No importa la hora de activar, sus textos son dignos de leer. Un día estuvimos hablamos de un final alternativo para la serie de GOT siendo ella en su rol de la bella Daenerys Targaryen me mostró esa fuerza que tenía que terminé maravillada, se veía tan real. 02. Mi senpai @kanatossakamaki. Así como lo están leyendo, la conozco desde mis inicios y tan solo llevaba dos personajes siendo a la bella Juvia y a Misaki Ayuzawa, es otra que tiene mi admiración de llevar hasta personajes masculinos en los que Laito Sakamaki es mi favorito, fue gracias a ella que aprendí a extenderme en los roles siendo estos muy llamativos y bastante atractivos. 03. El bello @arkadia02. En corto, digo que fascinada en todo sentido de la palabra con su persona y textos.

View more

https://ask.fm/akimentalist/answers/166207607132

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Bukowski ha sempre dato una visione distorta e pragmatica del suo significato di amore. Non seguiva le regole dei suoi antenati poeti, non narrava storielle amorose decantate, come gli scrittori crogiolanti in un tacito accordo sentimentale. Per Bukowski, l’amore, è sempre stato un rifugio e altrettanto un luogo da cui scappare, fuggire. Io cosa ho fatto in questi anni della mia vita? Che dipinto ho dato all’amore? Raffaello mi sussurrava la notte e disegnava affreschi nei miei sogni, col consenso di Morfeo di disturbare i suoi onirici legami. Non si apparecchiava un banchetto, non si cercava il santo Graal, e nemmeno la guerra per liberare la Francia dai suoi conflitti. Io avanzavo verso terre rigogliose e acque fresche; vivevo nel famigerato e leggendario simposio. Mi ristoravo dei frutti maturi, mi galvanizzavo del campestre paese di cuccagna, e non badavo a riguardi. Si dice che il peccato bussi alla porta di casa: Signore perdonami, ma ho atteso questo momento nel fervore del mio amore, ora concedimi la tua grazia e concedimi l’esaltazione alla tua natura.
Dalle grazie alle acque sante. Più profondo è il mare più manca l’ossigeno per respirare. Dapprima un sussulto, poi un brivido sconnesso al cervello. Sguazzano i pesci nell’oceano, s’increspano le onde canute. Le gambe stringono la preda in una morsa, ma son’io complice dello smodato desiderio del mio amato. Giunge a destinazione un piacere, ne nasce un sospiro trattenuto. Dopo l’altro. Si giocano le carte, ci si diletta in movenze ignote. Tastare coi piedi i campi minati della guerra. Si posa nel campo sterile un petalo di rosa; gemito concitato.
L’acqua imperla le membra.
È pelle contro pelle.
È corpo nel corpo.
Un fremito sussulto, una lieve movenza.
Casquet - scacco matto!
I muscoli s’irrigidiscono. Il mio corpo avvampò. Affondai le dita nelle sue carni. Profumo d’amore. Avido e pungente. Stridulo birichino lasciò la mia bocca schiusa. Alito caldo danza ad agio per abbandonarsi sul corpo disteso dell’amore. Letizia sensazione, veemente dolore. Mi contorsi in modo gratificante tra le sue braccia e ansimai. Incurvai la schiena, con gli occhi chiusi e gemetti. Il brutto anatroccolo divenne il bel cigno.
Gli angioletti dell’amore cantavano il loro inno. La voce sopraggiungeva alle mie orecchie, intonati dalle movenze agrodolci dell’arpa onirica. Fu come ammirare la neve candida attecchire al suolo. L’amplesso rilascia un odore antico e ignoto, non descrivibile a parole; non esiste espressione arginale per poter riprodurre smodatamente un titillo sublime.
M’incendiai. Ah.
Le mie labbra incontrarono quelle del senpai. Affondai in esse. Forse le divorai, posseduta da una selvaggia anima famelica. Chi sono io? Questo non lo so... so di aver tirato il velo, di aver spalancato le finestre ed essermi affacciata su questo mondo.*
Ah senpai...
*Sussurrai, con pienezza nel tono e genuina contentezza. Il sole m’illuminò. Ci illuminò. Ti amo.*
Ti amo~
*Verità indiscussa.*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers166207607132

Role pt.2 @akimentalist

YuriTanaka90’s Profile PhotoYʊʀį Taռaka
Pronunciate placidamente da avvolgermi caldamente il cuore, e sciogliere la pesantezza che mi si aggravava sul petto. Il bacio sancì ogni mio tremore, rinchiudendolo come si fa coi cattivi nelle fiabe, e mi lasciò lì, a vagare nei miei tarli ancora un po’, mentre già lui si beava del relax della vasca da bagno. Il mio cuore trepidava ma era un’emozione piacevole, che mi incalzava in gesta che fino ad ora non avrei potuto nemmeno immaginare. Deglutii. Iniziai a sfilarmi le calze dalle gambe, la gonna, la maglia fino a rimanere in intimo davanti allo specchio. Io non sono una ragazza bella, potrei definirmi carina, sufficientemente carina. Non ho curve prosperose come Mitsuki e il mio viso esprime la mia goffaggine ancor prima della mia fama. Ma Aki mi ama e io amo lui... dunque Yuri non ti preoccupare se non puoi offrirgli chissà quanto, offrigli tutto di te, anima e corpo, e vedrai che potrai camminare nei meandri della sua mente. Unii le mani all’altezza del petto, mi caricai di un paio di respiri profondi, mi spogliai completamente e raggiunsi il senpai nel bagno. Ancor prima di mostrarmi sulla soglia potevo sentire i sui occhi ingordi su di me. Sembrava desiderarmi come un bambino desidera lo zucchero filato al luna park. Mi tremavano le gambe e lo stomaco mi si contorceva dalla tensione. La sua voce, ancora una volta, si distese sulla mia pelle rosa. Mi tolsi gli occhiali e li appoggiai sul soprammobile affianco alla vasca. Passi lenti e ben distesi - onde evitare di scivolare. Non si sa mai -, prima un piede nella vasca, poi l’altro e infine mi sedetti, lasciandomi bagnare dall’acqua. Ero tesa, situazione inevitabile. Sarei potuta scoppiare dall’imbarazzo, ma anche io aspettavo questo momento da tanto, tantissimo tempo.*
Sono vergine!
*Dissi d’un fiato. Ah che stupida! Come biasimarmi però, lo sai senpai che quando sono nervosa inizio a parlare a sproposito. Volevo sprofondare nell’acqua. Invece mi girai verso di lui. Il suo viso era a pochi centimetri da me, riuscivo a vederlo nitidamente. La sua chioma dorata come il sole, la sua pelle liscia e rosa, appena ruvida sulle guance; la sua bocca fragorosa leggermente incurvata in un ghigno sensuale. I suoi occhi crogiolavano di desiderio e sulle gote si era acceso un certo ardore che potevo scorgere anche io. Lo studiai come quando studio il soggetto che voglio dipingere e mi soffermai sull’incavo del suo collo, solitamente coperto dal colletto della camicia. Evidenziava la sua magrezza e al contempo creava un’invitante conca dalla quale poter assaporare il nettare più dolce degli dèi. Per un attimo credetti di celarmi nelle vesti di una giovane musa rincorsa dal suo adorato dio innamorato.*
Ti amo.
*Mi permisi e lo sussurrai flebilmente sulla sua bocca. Mi resi conto solo adesso di come la morbidezza delle sue labbra fosse in realtà una nascosta screpolatura. Le inumidii con la mia bocca ratificando e dipingendo un casto bacio agrodolce.
[parte 2]

View more

Role pt2 akimentalist

https://ask.fm/akimentalist/answers/166152800860

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*La cerimonia si concluse nel modo più divertente che si possa immaginare. Oh Aly-chan, spero che non mi odierai quando ti racconterò di questa mia... anzi, nostra fuga d’amore. Mi hai sempre suggerito di agire di cuore e meno di testa, qualche volta; e così ho fatto e non ho rimpianti. Non sono così vecchia da dover saltare le tappe e agire senza pensieri, ma conosco il senpai da tanto tempo, più che abbastanza per rendermi conto che è lui l’uomo con il quale voglio passare il resto della mia vita. Quella persona che già da appena svegli mette in moto il cervello, ti fa battere il cuore con un semplice sguardo, ti abbraccia senza nemmeno doverti toccare fisicamente ed è capace di farti inalberare con due semplici parole. Il senpai ti manda dalle stelle alle stalle... perciò so che è la scelta giusta, l’ho sempre saputo nel mio cuore. Uscimmo dalla chiesa come novelli sposi, mano nella mano. Mi sentivo adagiata sullo specchio dell’acqua, e cullata dalle increspature, sotto il cielo notturno del mondo. Perché dire di stare al settimo cielo è troppo riduttivo. Le mie gote s’accesero, dietro alla montatura degli occhiali, ed io sorridevo d’un’immensa gaiezza.
Trascorremmo il restante tempo al casinò, come promesso. La vita ti permette di capire per cosa si è o no portati: ecco, io e Mitsuki avremmo fatto meglio a stare il più lontano possibile da un casinò. Lei perché tremendamente impedita, io perché non sono capace a perdere e in primis a giocare. Non mi demoralizzai, avrei potuto sodomizzare le vite di ogni individuo nell’edificio – Dio perdonami perché ho peccato! Ho peccato in tutti i sensi e in tutti i fronti. Las Vegas è la città della perdizione, ma guarda il lato positivo.. questa tua pecorella non è più sola. Mamma, spero che tu sia fiera di me.
Prima di rientrare nelle nostre stanze, mi presi un momento per mandare un sms ad Alice; riesco già ad immaginare la sua espressione da mammina preoccupata. Sarà proprio / felice / di sapere che mi sono ‘’sposata’’ senza di lei. Oh senpai, tieniti pronto a tornare a casa – temo seriamente per la tua incolumità questa volta. Rientrammo in hotel; le camere erano, finalmente, pronte. La mia e quella del senpai era piuttosto sfarzosa, piuttosto ambigua e piuttosto colorata di rosso: una camera dai tanti ‘’piuttosto’’. Mi si rizzarono i capelli dallo sconcerto. Lo guardavo con un sorriso misto tra l’inquietudine e il terrore. Non lo vedi, senpai, il terrore che si dilaga nei miei occhi? Potrei essere ancora in tempo per fuggire da questa assurda situazione, ma ero entrata nella tana del lupo - con i miei piedi - e non potevo più tornare indietro. Lui era una belva affamata ed io il suo tenero agnellino: silence of the lambs.
Non travisate, non è che io non abbia atteso questo momento, non è l’atmosfera a farmi indugiare, bensì quella_ camera. È un tipo di sfarzo che mi suscita una soggezione pressante. Dovevo quietarmi. Le parole del senpai giunsero come una rivelazione.
[parte 1]

View more

httpsaskfmakimentalistanswers166152800860

Role pt.2 @akimentalist

YuriTanaka90’s Profile PhotoYʊʀį Taռaka
Cosa sta succedendo?
*Mormorai. La voce mi tremava. Il cuore mi scalpitava nel petto. Le mani mi sudavano. Lo stomaco si riempì di farfalle. Una sensazione che forse non avevo mai provato prima, non così intensamente.*
Senpai...?
*Lo chiamai quando mi accorsi, impercettibilmente, del suo movimento che andava ad abbassarsi, fino a inginocchiarsi. Non seppi se ridere o piangere. Non riuscivo a realizzare nulla: ditemi che è uno scherzo. Le lenti degli occhiali si appannarono, fumo? Capii dopo che stavo piangendo, ma perché? Ancora non ha detto nulla... ma vidi la scatoletta aperta, vidi l’anello. E poi mi giunse la voce del senpai. Anche la sua era un po’ incerta ma meno della mia. Non l’avevo mai sentita così, non suonava egocentrica e sicura come sempre, era piuttosto imbarazzata e carica di emozioni e sentimenti. Iniziai singhiozzare, piangendo a dirotto. Mitsuki mi passò un fazzoletto e con flebile forza lo presi. Il respiro era accelerato e pesante, tutto scorreva a gran velocità. Le orecchie mi fischiavano, il viso era incandescente e poi ecco giungere le fatidiche parole: «mi vuoi sposare?»
In tutta la mia vita, sì.. ho aspettato questo momento per tutta la mia vita e più gli anni passavano più credevo che non avrei mai incontrato nessuno affine a me. Ma ora ricordo, ricordo il giorno in cui mi sono innamorata e non è stato quando ha varcato la soglia della mia aula, il mio amore per lui si è plasmato secondo dopo secondo, non mi ha investita improvvisamente, mi si è costruito attorno alle membra fino a fondersi completamente col mio corpo. Ormai tutto di me appartiene a lui e lasciarlo mi è impossibile.*
Sì che ti sposo, baka senpai~
*Nella mia vita sono stata sicura di tante cose, ma questa mia decisione è senz’altro la scelta migliore e più sicura che potessi prendere.*
Ce ne hai messo di tempo, comunque! Come sempre!

View more

Role pt2 akimentalist

https://ask.fm/akimentalist/answers/166122141020

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Io onestamente non so come sia finita qui. No, non qui a Las Vegas, ma qui in questa situazione. Non mi dispiace, ma se dovessi ripercorrere la mia vita - cosa che non farò, era solo un’ipotesi sfrontata - non sarei comunque capace di trovare il momento giusto. Che tutto sia iniziato il giorno in cui Aki entrò nell’aula di università del mio corso? O quando il mio professore mi ritenne abbastanza degna da consigliarmi a lui? O ancora più indietro, quando incontrai Jared? Jared caro... ultimamente vivi nei miei pensieri, dovrò ricordarmi di farti pagare l’affitto altrimenti ti sfratto!
Tornando a questo mio momento di pensieri, sebbene io non ricordi precisamente quando scoppiò la suddetta scintilla, il calore che percepisco da questi ultimi anni è pieno. Non mi brucia fastidiosamente anzi, mi ha permesso di accoglierlo nei miei momenti più freddi, quando ripenso alla mia solitudine e alla mia amata mamma: mamma, sei felice della donna che sto diventando? Non posso negarmi che il merito sia delle persone che qui mi circondano e non solo... devo tanto anche ad altre persone.
Mi ristorai dovutamente e con la pancia soddisfatta, nulla mi negò un bel giro per le strade illuminate e colorate dell’immensa e magnifica città di Las Vegas. Chi mi lo avrebbe detto? Io a Las Vegas... fu meravigliosamente meraviglioso. Mano nella mano con il mio senpai - sembra più la scena di un anime shojo - lasciavo nell’aria una parte di me, una parte di noi.
N o i.
Non so s epos ancora farmi l’abitudine. Dovrò? Sarà...*
Il casinò? Ti diverti a vedermi fallire e invece no! Ero brava in statistica e il gioco d’azzardo si basa proprio su questo.
*Come sei cruciale senpai, sempre a sfidarmi. Ma non perderò, sai bene quanto io ci tenga dimostrar(ti)e le mie abilità - anche se nel profondo, ma molto molto molto in fondo, avevo già la consapevolezza di come sarei finita al casinò: come una di quelle donne un po’ disperate, se non peggio addirittura indipendenti dal gioco d’azzardo; io che sono nel campo della psicologia so bene cosa voglia dire.
Aaah povera me!
La nostra passeggiata si fermò dinanzi una chiesa. Aki sa bene quanto sono religiosa ma tra le tante cose che avremmo potuto fare, non mi aspettavo una sosta in chiesa.*
Hai deciso di convertirti, senpai?
*Lo schernii. Non ho mai preteso nulla di tutto ciò da lui, ognuno è libero di credere a ciò che più vuole. È una mia fede e perdonami se ho le mie ragioni – anche se ultimamente mi sento un po’ abbandonata da Dio. È perché ho fato consulenza al diavolo?
Hiroomi e Mitsuki ci precedettero, il bacio da parte del senpai mi illuse che fosse solo per concederci un po’ di privacy. Questo suo gesto mi sopraffece che lo seguii all’interno della chiesa incapace di proferire qualcosa. Lo guardavo e solo lui, attualmente, aveva la mia attenzione tant’è che non mi accorsi di nulla finché non fummo davanti all’altare, con Hiroomi dalla parte di Aki e Mitsuki dalla mia; in mezzo uno sconosciuto.*
[parte uno]

View more

httpsaskfmakimentalistanswers166122141020

Kto u was tłumaczy tyrana? Chciałabym tę osobę pozdrowić i podziękować za tyle chwil śmiechu 🙈 "za 15 punktów senpai da mi buzi, a za 20 da mi do buzi" - najlepszy tłumacz na świecie ❤️

[L] Tyrana tłumaczy Tomek Molski, który jest z nami od początku istnienia wydawnictwa. W jego imieniu dziękujemy za miłe słowa ❤️❤️❤️

https://ask.fm/akimentalist/answers/165995717468

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Mitsuki si era affiancata a me come una cozza e non aveva intenzione di staccarsi nemmeno per tutto l’oro del mondo – come biasimarla! Dopo tutto questo tempo, e soprattutto dopo il suo fidanzamento ufficiale, suo fratello sembrava proprio non aver perso le speranze con lei; anche che cercassi di esaminarlo, ne ricaverei solo un buco nell’acqua. Mitsuki ha provato così tante volte a convincermi ma Hiroomi, così come il senpai, è un caso perso.. entrambi sono un caos perso. Sprecherei il mio tempo. Sono una psicologa, non una psichiatra e nell’ospedale in cui lavoro i malati di mente sembrano essere meno malati di loro – frecciatina troppo potente? ops! Per fortuna, allora, che sono solo pensieri miei.
Salii in macchina. Mitsuki continuava a guardare il senpai in malo modo. O forse è solo una mia impressione?
Trascorsi i tre quarti d’ora a pormi questa domanda senza trovare risposta, era come se cercasse di mettere il senpai in soggezione ma lui non è proprio il tipo. Era una gara di sguardi e mi resi conto che finii io con l’essere in soggezione. Quando scesi dalla macchina tirai un profondo respiro di sollievo, fu come togliersi dal petto un enorme macigno; volevo solo andare nella mia camera e sdraiarmi sul letto cinque minuti, chiedo solo cinque minuti. Ma ahimè, una volta varcata la soglia dell’hotel scoprii che non potevo sdraiarmi sul letto nemmeno per mezzo secondo: più gli hotel hanno le stelle più sono scarsi nel servizio. Mi venne da piangere. Ero esausta. Mi ero illusa che avrei passato dei graziosi momenti con il senpai e invece guardate dove mi ritrovo? Non è la presenza di Hiroomi e Mitsuki a disturbarmi, ma onestamente di cosa mi sorprendo? Mea culpa, già... mea culpa! Si tratta del senpai, mi sono innamorata di lui così com’è! Oh povera me! Mi sono innamorata di uno squilibrato come lui. Ecco come si finisce a fare il mio lavoro. A furia di avere a che fare con persone malate, delle stesse persone malate ti innamori – senpai, se mai fossi capace di leggermi nella mente, sappi che considero la mentalità malata, fuori dal comune, incompresa. Il diavolo è meno contorto di te, e lo confermo con tutta coscienza.*
Povera me..
*Mormorai, seguendo Mitsuki nel bagno comune dell’hotel. Las Vegas, in un modo o nell’altro, ha i suoi perché. Io e lei parlammo del più e del meno. Mi aggiornò della sua vita con Aomine - non so chi tra i due sia messo peggio - e io l’aggiornai della mia vita con il senpai. Nel parlare mi resi conto che dal condurre una vita sempre da sola, questa aveva preso una piega al plurale; non era più ‘’io’’ ma ‘’noi’’. Sentii i brividi pervadermi completamente il corpo e assalita da uno stato di nervosismo, pulii le lenti dei miei occhiali talmente bene che tornarono come nuovi. Il pomeriggio trascorse e finalmente arrivò l’ora di cena, più o meno. Visto il fuso orario avevo anche lo stomaco scombussolato ma non mi tiro mai indietro quando si tratta di mangiare e dato il permesso del senpai, ordinai di tutto.*
[...]

View more

httpsaskfmakimentalistanswers165995717468

https://ask.fm/akimentalist/answers/165928344924

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Non per vantarmi, ma sono consapevole di avere ottimo gusto in ambito cinematografico e per quanta consapevolezza avessi, l’idea di poter sorprendere il senpai mi fece fremere il cuore. Ahimè, il senpai è sempre stato un passo più avanti a me. Permettermi certi pensieri con lui era di una frivolezza demoralizzante, mi venne dunque da chiedermi se le sue parole fossero per schernirmi o per farmi davvero un complimento.
A dire il vero mi demoralizza di più non conoscere i suoi pensieri – attualmente invidio molto il diavolo, ah!
Passai il più del tempo a guardare - con la coda dell’occhio - le espressioni del senpai e così facendo, sono certa di essermi addormentata prima di lui, su di lui. Ringrazio il mio Signore di essere una brava persona tanto carina, anche e soprattutto mentre dormo.
Non saprò mai come andò a finire la circostanza, ma quando fui svegliata dal senpai mi sentii come in un bellissimo sogno che fanno le ragazzine innamorate per la prima volta.
[come te, dunque? ndrp]
Non sono più una ragazzina io, insomma!
[ma sei innamorata. ndrp]*
Ohayoo senpai~
*Farfugliai. Mi tolsi gli occhiali per stropicciarmi gli occhi, mi sgranchii per bene la schiena e mi concessi un grande sbadiglio. Il tutto mentre il senpai non c’era, vi immaginate che figuraccia? Al pensiero mi tremarono le ginocchia. Al suo ritorno mi servii anch’io del bagno, per rinfrescarmi. Sentivo sulle spalle la pesantezza di quel viaggio, ma passare la mattinata tra un chiacchierio e l’altro con il mio_ senpai, permise al tempo di scorrere più velocemente fino all’ora di pranzo, infine fino all’ora dell’atterraggio: perfetto e pulito. Non c’era bisogno di chiamare l’NTSB.
Fu comunque estenuante dover aspettare di uscire dall’aeroporto. Non ricordavo una tale trafficata. Ah, povera me! Sono cagionevole e stanca. Senpai, giuro che adesso simulo un malore – ma prima di sfoggiare le mie doti teatrali, il tutto finì. Sempre sul più bello, eh!?
L’aria americana mi investì a pieno petto e l’allegria di Las Vegas mi invase da testa ai piedi--- ah no, aspettate un attimo, ad investirmi non fu l’aria di Las Vegas bensì un corpo. UN CORPO?!?? Chi? Dove? Quando? Senpai vogliono rapirmi--
Mi sentii morire.*
Mitsuki.. aaaah, cosa ci fai qui?
M: cosa? Non sei felice di vedermi?-
Io..? Io certo! Sono sempre felice.
M: Aki, metterò a cuccia mio fratello solo se prima mi assicuri che non hai sfiorato Yuri nemmeno con il pensiero-
Aaaah Mitsuki cosa stai dicendo?
M: *fissss*
*Questa situazione stava sfuggendo di mano.
Salutai Hiroomi e dopodiché portai tutta la ia più audace attenzione sul senpai. Io sorridevo, lo giuro, ma non ho sviluppato l’abilità di controllare gli occhi; questi parlano da sé e manifestavano tutta la mia rabbia. Mi avvicinai a lui, con tutta tranquillità giuro e prendendolo a me lo costrinsi ad abbassarsi alla mia statura.*
Mi hai trascinata qui per cosa? Giuro che ti ammazzo!
*Sono una persona tutta pacata, signore perdonami...*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers165928344924

https://ask.fm/akimentalist/answers/165872717404

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Io amo viaggiare, eccome se amo viaggiare!
Ah, l’America. Il sogno di ogni giapponese!
Non mi scoraggio, lo giuro. Ho affrontato situazioni peggiori, circa – tipo la Francia. Tipo che ho dovuto condividere - a mia insaputa - il letto con il senpai. Dalla mia ho la capacità di inglobare ogni tipo di energia negativa. Ma non posso mentirmi più di tanto, le ore sarebbero state lunghe e interminabile; sebbene un aereo viaggi ad alta velocità, sembra andare tutto a rilento. Mi venne da sospirare. La mia domanda non aveva ricevuto una risposta esaustiva. Conoscendolo, insistere non mi avrebbe portata a nulla – caro il mio senpai, giuro su me stessa che un giorno riuscirò a precedere la tua mente! Fino ad allora dovrò rassegnarmi, sono una povera fanciulla indifesa che lavora in un ospedale psichiatrico. Intavolata questa angolatura della mia vita, mi potrei definire un’eroina, purtroppo la realtà è ben lontana da questa fantastica visione alternativa di me.
Sospirai nuovamente. Che amarezza!
Ormai la mia vescica implorava pietà e quando il maggiore tornò dai servizi, ne usufruii anche io; non potevo passare le prossime ore a riempirmi come una spugna. Sono fragile, al primo movimento sarei potuta esplodere. Oh Aly-chan, anche se non sei con me so cosa mi diresti.
Tornai al posto. Aki dormiva come un bambino. Il suo sonno era leggero e fu piacevole osservarlo per un po’.*
Sei proprio un angioletto.
*Ogni pesantezza mi scivolò di dosso. È incredibile la sua capacità di innescare in me ogni tipo di reazione e con la stessa abilità riesce a levarmi ogni fardello, ogni negatività. Passa da uno status all’altro. È intelligente e stupido allo stesso tempo. Un carattere che non dev’essere mai preso con le pinze o finisci per essere travolto dal suo tornado.
Fossi stata crudele almeno un po’, gli avrei scattato delle foto ricattanti e avrei chiesto aiuto a Mitsuki per farlo diventare lo zimbello del mondo. Ahimè, la mia indole è fin troppo pacifista, non sarei in gradi di torcere un capello né a lui né ad una mosca! Almeno che non si tratti di ragni e scarafaggi – caro Noè, alcuni animali potevi anche non invitarli a bordo.
Le ore passarono e la fame crebbe. Era ora di svegliare l’orso.*
Senpai.. senpai svegliati.
*Lo scossi e lui lentamente aprì gli occhi, i suoi grandi e bellissimi occhi. Ah... com’è carino da appena sveglio. Travolta dalle mie emozioni gli sorrisi amorevolmente e la hostess passò con la cena di bordo. Io presi del ramen istantaneo, pane al vapore e tè verde.*
Itadakimasu!
*Esclamai congiungendo le mani e mi gustai la mia cena. Non saranno i piatti della mia Aly-chan, ma ho passato momenti peggiori quando vivevo da sola.*
Un film?
*Ripetei, scorrendo nella mia mente la lunga lista di titoli che il senpai avrebbe potuto gradire.*
Hai mai visto Hugo Cabret? Non è recente ma Martin Scorsese non delude mai.
*Affermai e schiacciai play, senza grandi obiezioni. Goditi la visione, senpai.*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers165872717404

Da persona che studia giapponese ti dico che riferirsi a se stessi come senpai sarebbe visto male in Giappone 😂❤️

Non voglio stare qui ad intavolare alcuna discussione a riguardo. Tu ti sei post* nei miei riguardi con educazione - mi auguro - e ti ringrazio. Ci tengo solo a precisare che in contesto ask, il termine senpai è, chiaramente, utilizzato in maniera impropria, perciò non pretendo che nessuno mi chiami senpai e non vado certamente in giro a obbligare qualcuno a chiamarmi così.
(Sì, so quello che c'è scritto in bio ma ripeto, è per uso improprio).
Io non studio la lingua giapponese, sono una comunissima ragazza che guarda anime e sono particolarmente incuriosita dalla cultura giapponese e proprio per questo, non ho bisogno di studiare la lingua per conoscerne le usanze - un libro storico fa le sue veci e io ne prendo atto.
Ad ogni modo, ti ringrazio per il tuo avviso e ti rendo partecipe che quel termine mi è stato amichevolmente coniato. Spero che la questione possa concludersi qui perché non voglio fare la sapientina né dover cercare il pelo nell'uovo, e sono più che certa che anche la tua intenzione sia tale!
Avrò più cura di ciò. ☺️🧚🏻‍♀️

View more

https://ask.fm/akimentalist/answers/163004242780

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Passai tutto il tragitto a rimuginare sulle parole proferite dal senpai. Non me lo aspettavo. Cercate di capirmi, come potevo farlo? La mia testa spumeggiava a destra e manca, e avrei tanto desiderato che esplodesse il giusto per darmi un attimo di pace. Come si era permesso di pronunciare, così apertamente, certe parole? Ma non sa cosa sia il contegno? O almeno il pudore, dico io...! Non riuscivo nemmeno a guardarlo in faccia e così cercai le attenzioni di Alyce – ma ahimé, anche lei sembrava assorta dalle mie stesse preoccupazioni. Ero sola con me stessa e i miei pensieri, i quali non smettevano di scontrarsi col mio buon senso. Ormai, dacché frequento il senpai, la mia vita ha smesso di avere una logica. Ah no, se ci penso bene, la mia vita ha smesso di avere senso dopo aver incontrato Jared ed essere stata posseduta da un demone (perdonami Jared ma ti darò sempre la colpa). Mi venne da sospirare e pesantemente, dovevo calmarmi e darmi tregua - per un po' - ma dopotutto che quiete stavo cercando se eravamo diretti chissà dove? Avendo trascorso tutto il tempo a dar chiarezza ai miei pensieri, giungemmo in fretta all'aeroporto - mi scappa ancora la pipì, mannaggia! Salutai doverosamente Aly-chan, la quale come al solito mi riempì di premure e a momenti maledizioni, e mi lasciai trasportare e coinvolgere - senza domande, sarebbe tempo perso - dal senpai. Passammo il check-in e salimmo sull'aereo, prendemmo posto e... posso fare la pipì adesso? No, chiaro che no! Ma che domande faccio?! Ah.. povera me!*
Las Vegas hai forse detto, senpai?
*Domandai, con timore. Non ero certa di aver udito bene e la situazione mi balzò in groppa alla gola. Il cuore batteva forte, più veloce del solito. Come ribadito più e più volte, non avevo particolare voce in capitolo o possibilità di ribattere, per di più l'aereo stava già decollando.
Sospirai nuovamente e mi quietai, guardando fuori dal piccolo oblò le nuvole che passavano dapprima attraverso noi e poi sotto di noi. Era uno spettacolo magnifico - ma ancora mi domando perché Las Vegas. Il mondo è bello perché vario, ma tra tutte le scelte, gli sembriamo davvero persone da Las Vegas? Questa sua decisione, piuttosto ambigua, mi turbava. Non sono mai riuscita a interpretare i pensieri del senpai, è la mente più contorta con cui io abbia mai avuto a che fare. È un buco nero che ti risucchia, non sai mai cosa sta pensando ed è talmente imprevedibile da coglierti sempre di sorpresa: è per questo che lo amo immensamente.
Mi voltai verso di lui; il viaggio sarà lungo e non posso permettermi di starmene qui in silenzio - come se fossi capace di cucirmi la bocca!*
Anche io ti amo, senpai. Quello che hai detto prima però... non dirlo mai più. È stato imbarazzante.
*Mi piace il romanticismo. Per gli altri. Da guardare. Da leggere. Ma nessuno ha mai elargito parole così cariche esclusivamente per me, tanto da lasciare una come Aly-chan senza parole. Quindi senpai, sii il mio senpai e nient'altro.*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers163004242780

Ich habe ein etwas unkonventionelles "Problem" und zwar bin ich Anfang 30 und die meisten Frauen, die Interesse an mir haben, sind verhältnismäßig jung (Anfang 20). Nun wird dann wiederum mir unterstellt, dass ich ein Schwerenöter wäre, der sich an "junge Frauen ranmacht". Tipps?

Du bist ja bestimmt n richtig geiler Typ, wa? Super heiße Dude, n richtiger Aufreißer man musst du hot sein! Hui so krass bist du! Uiuiui es ist Heiss hier drin oder bist du das? Yeah wir jungen Mädls können dir alle gar nicht mehr widerstehen! Oder bin ich schon zu alt für dich? Oh, Senpai notice me!
Genug deine Phantasie befriedigt, du Lappen?
Geh woanders flexn! Opfer
+2 answers Read more

//Feliz año para ti querida Senpai, te mando un abrazo fuerte desde acá. Espero que sigas de maravilla, espero que nada ni nadie te impida sonreír. Te mereces mucho y hasta más.🖤🤧

Manuelitaaaaaaa’s Profile Photo→❛Before I'm de*d.❜
Muchas gracias, lo mismo para ti. Feliz año y que sea un muy buen año para ti, pequeña ♡ un gran abrazo.
Feliz año para ti querida Senpai te mando un abrazo fuerte desde acá Espero que

Role pt.2 @akimentalist

YuriTanaka90’s Profile PhotoYʊʀį Taռaka
*A quel punto mi trovai costretta a precipitarmi a mia volta dietro ad Aly e al senpai - e dire che mi scappava la pipì! Chi la fa ora in aeroporto? Io no, che schifo!*
Aly-chan ti prego, non fare stupidate.
*Conoscevo bene il temperamento della mia migliore amica e dato che si trattava di me, si sentiva in dovere di fare il quarto grado. Mi ha sempre spronata a divertirmi - in tutti i modi - ma trovava l’amore un concetto benché estremo e Aki ha sempre avuto i suoi alti e bassi - dove io, dal mio canto, sono sempre stata...come dire? Tra le nuvole, ecco.
Aly salì nel taxi, io a mia volta la seguii; certo non potevo starmene in strada a girare i pollici. Ci aveva messo così tanto quel baka del mio senpai a dichiararsi, che ora l’idea di vederlo fuggire via a causa della mia migliore amica, sembrava da scemi. Insomma, era un po’ troppo presto per metterlo nell’ottica di avere a che fare con una pazza scellerata.*
A: tuu!!
*Severa e coincisa. Le mie ginocchia tremavano e Aly emanava una cattiveria tale da mettere i brividi pure al povero micino randagio che passava per strada.*
A: come osi fare come se fossi a casa tua? Ma chi ti credi di essere? Hai la più pallida idea di come Yuri abbia sofferto a causa tua? Di come si sia fatta i fulmini mentali che nemmeno a Hollywood?
*Ok Aly, così non fai altro che mettermi in imbarazzo e in cattiva luce. Direi che può bastare così...ah no? Non ancora?*
A: lei è più preziosa del tartufo e non ti permetterò di cucinarla senza ritegno.
*Perdonatela, è chef e proprietaria di un ristorante, è ovvio che il suo linguaggio sia costantemente rivolto alla cucina.*
Basta così Aly-chan! Per favore...
*Non osavo immaginare come avrebbe potuto reagire il senpai. Quel che ha detto, è completamente vero, ma non è molto etico farmi passare per una ragazza che sembra ossessionata per l’altra persona - altro che lavorare in un ospedale psichiatrico! Oh cavolo, l’ospedale! Immediatamente presi il telefono dalla borsa e chiamai la mia responsabile avvisandola dell’urgenza...quale urgenza? Mentii, dovevo; io odio dire le bugie!*
A: guardala! Una criminale bugiarda è diventata ormai!
*Oh suvvia Aly, come sei esagerata!*

View more

Role pt2 akimentalist

https://ask.fm/akimentalist/answers/162526392668

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Accade sempre, tutto, velocemente. E in realtà non è un male, la vita scorre sempre troppo velocemente per riuscire a fare ciò che si vuole e pienamente. Quindi non è importante il come o il perché, non è importante il quanto, bensì il fine e la certezza con cui si agisce. Aki mi ha lasciata ipnotizzata e in realtà lo sono sempre stata. Ti amo senpai e non smetterò mai di amarti né di chiamarti senpai, è questo quel che ci lega...noi siamo fatti della stessa sostanza della vita e dell’umano!
Fidarmi di lui è cosa ovvia ma non nego che il più delle volte mi ha trascinata in guai, di conseguenza il mio interrogatorio fu lecito: passaporto? E perché mai? Che ingenua che sono! Era ovvio che non avrei ricevuto alcuna risposta; fece lo stesso anche l’ultima volta in Francia. Si presentò a casa mia, dettò le sue regole e io da brava kohai eseguii silenziosamente, ignara di cosa sarebbe accaduto dopo. Non nego che si fosse rivelato la meraviglia delle meraviglie; ma caro senpai non ti ci fare l’abitudine coi tuoi ‘’ti amo’’ perché non sempre ti salveranno!
Giunti a destinazione, mi accinsi nell’appartamento alla ricerca del mio passaporto e giuro che lo cercai di fretta e furia e come una disperata, finché sbucò Aly-chan sulla soglia della porta, tranquillamente in pigiama e con la sua tazza di caffè nero in mano. Mi guardava con sospetto, non sapeva e, chiaramente, voleva sapere.*
A: dove stai andando?
*Mi chiese, puntandomi il dito contro. Sono colpevole delle mie azioni ma ti prego, non adesso.*
Hai per caso visto il mio passaporto?
*Solitamente sono ordinata - non è vero - e ricordo dove metto le cose - non è vero - oserei dire che sono una perfezionista - questo è già più vero - ma cavolo perché in questi momenti diventa tutto difficile? Perché non posso permettermi di schioccare le dita e fare apparire tutto?*
A: a che ti serve?
*Aly-chan le tue domande sono estremamente inutili in questo momento perché è assolutamente ovvio che non ti risponderò. Non vedi che sto distruggendo camera mia per trovare quel maledetto passaporto? Cosa vuoi che ci faccia con un passaporto? Gioco a morracinese? No, certo che no!*
Ti prego, dimmi dove cavolo è il mio passaporto!
*Di solito non perdo la calma e né tanto meno assumo linguaggi poco consoni, ma in certe situazioni una bella parolaccia proferita con decisione, aiuta a sottolineare uno stato d’animo, che nel mio caso si tratterebbe di estrema ansia: oh, guarda caso io sono sempre in ansia!*
A: è nel tuo portafogli, baka-Yuri.
*Lei con tutta non chalance era ovvio che si aspettasse una risposta da parte mia dato che, effettivamente, il passaporto si trovava come da lei indicato. Sospirai dapprima, sbuffai poi.*
In realtà non lo so nemmeno io, il senpai vuole portarmi da qualche parte ma non conosco nulla del suo piano. Mi ha solo detto di prendere il passaporto e di fare in fretta.
*Notai con quanta velocità Aly-chan avesse posato la tazza e messo le scarpe per fiondarsi giù da Aki.*
//pt.1

View more

<______________< I might be associated with one- I do not engage in the naughty with any of them though u_u My heart belongs to Nova Senpai

BendyTheDancingDemon’s Profile PhotoHam Ham Jester
What a painful destiny awaits you, little ham jester. It all feels painfully one sided but my support goes to you nonetheless.
Nova is the only one capable of understanding you on a omega and alpha spiritual level. yet she is the same one who will never allow you to have the chance to even lie in bed with her because she feels no attraction to anyone, not even you.
But still you have my supports till the bitter end. Everybody else is happily getting some nice 4ss while you are the only one who doesn't. I will religiously pray for the day when your one and only love, Nova-chan, responds accordingly to your feelings.
Good luck, Ham J-kun.
+2 answers in: “Ham Ham Jester reporting in!!!! ...With succubus services for sale <.<”

https://ask.fm/akimentalist/answers/162453399900

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*L’orologio è moto bravo a scandire il tempo. È furbo, spesso se ne frega. Ignora il desiderio degli esseri umani ma al contempo – e chissà perché – avvera quei sogni nascosti, riposti in un cassetto.. quei cimeli irrealizzabili, lontani, rimasti meri sogni onirici. Quanto volte avevo immaginato questo momento? Quante volte lo avevo dipinto su tela bianca? Nel tracciare le linee col pennello riuscivo a percepire un certo Amore, nostalgia... sì, insomma, il famigerato stormo di emozioni che si concentrano tutti in un unico punto, per sferrare il colpo al petto e ricordare che, sognare, fa male. Non si è più bambini, non si può più avere il privilegio di un tale atto.
Io, Yuri Tanaka, sono colpevole, peccatrice.
«Padre perdonami, ho peccato. È da due settimane che non mi confesso.. ho ancora sognato il suo Amore, ho ancora sognato lui. E no, non parlo di Dio, di Gesù, di qualche angelo o santo.»
Io sognavo Aki Tanaka, il mio senpai. Credetti a lungo che fosse opera del destino, quelle avventure che si susseguono nei film e noi, sognatori, li guardiamo dal divano, nascosti dalla copertina rossa di pile e qualche fazzoletto per prevenzione. Non nego il mio peccato perché se amare è peccato, Dio non ha saputo trasmettere la sua parola nei giusti modi. Io ci credo, io credo nell’amore, io credo nel mio senpai, credo in noi.
Forse – e sottolineo forse – avevamo entrambi bisogno di questo allontanamento, per creare nei nostri meandri i ricordi, e sperare più di quanto la Speranza possa agire, che diventino sempre di più, per poi stamparli e un domani ritrovarsi nella stessa situazione. Non volevo più svegliarmi sorridente ma sola, volevo svegliarmi con Aki Tanaka.
Perciò, perché sottrarmi e rimanere stizzita quando, il mio cuore, mi aveva già detto che questo sarebbe accaduto? Il senpai non è certamente il tipo di ragazzo dalle pagine cristalline, ovvio.. ma io ho saputo tradurlo, ho saputo fare miei i suoi pensieri e i suoi gesti: quindi io sapevo del suo amore, ma cavolo! quanto fa stare bene sentirselo dire? sentire quell’amore vivo e sincero...?
Sì senpai, baciami e io bacio te. Dimmi per sempre che mi ami, perché io amo te.. io ero destinata, tu eri il mio destino.
Non credevo possibile un tale battito, un tale fiato. La mia bocca pulsava e c’è differenza tra un / bacio / e un bacio. C’è differenza nel sentire le mani che si cercano e una volta trovatesi, legarsi fino a divenire un tutt'uno.*
Senpai...
*Perché ho il fiatone? Perché ti amo? Perché sei il soggetto di tutti i miei quadri? Perché sei la mia gioia immensa?
...È nel perdere l’amore che ti ho trovato, senpai?*
Ti ci è voluto così tanto.. baka! Baka senpai..
*Bevvi le mie lacrime, lacrime di gioia, lacrime che contenevano la mia eterna tristezza liberarsi e spiccare il volo verso la felicità. Ora potevo rimanere a guardarlo senza cercare il coraggio, non ne avevo più bisogno. Ora conoscevo a voce i suoi sentimenti e ora che sono miei, mi ritengo in pace.*
..Ti amo. Ti amo.

View more

httpsaskfmakimentalistanswers162453399900

https://ask.fm/akimentalist/answers/162423673436

akimentalist’s Profile PhotoAki Tanaka
*Dovete sapere che le cose belle nella vita sono poche: ora, non posso affermare a pieni voti che, vedere il povero senpai traumatizzato sia davvero un piacere, ma di certo è un evento da segnare sul calendario e, in particolare modo, da memorizzare questa sua fobia – a mio parere psicologico (se posso permettermi) un po’ infondato... ma non temere mio senpai, la dottoressa è qui per curarti.*
Finché starai al mio fianco, nessuno macaco ti farà del male. Ricorda però che NON devi guardarli negli occhi altrimenti ritieniti sì morto!
*Lo avvisai. E uomo avvisato, mezzo salvato.
Al che ripresi il percorso, rimanendo tuttavia al fianco del biondo. La mia affermazione di poc’anzi, del tutto rincuorante, aveva causato un brivido piacevole al mio cuore... oh suvvia, non facciamone una grande tragedia ma d’altronde, insieme si sa, si sta meglio e per quanto cercavo di nasconderlo, io con lui mi sentivo eternamente al settimo cielo.*
Sai ci sono tantissime specie di scimmie, eppure i macachi giapponesi conosciute come scimmie delle nevi, sono molto particolari.. queste hanno vissuto in libertà eppure hanno sviluppato la capacità di interagire con noi senza attaccarci. Certo toccarle è impensabile ma il primo passo è quello di condividere il pasto con loro e sai anche tu senpai quanto importante sia, dai tempi antichi, condividere il cibo.
*Non parlai solo per mettere in mostra le mie conoscenze - Aki sa bene quanto io sia acculturata -, ma parlai perché speravo di invitarlo a relazionarsi con gli animali, così da permettermi il mio piccolo spazio di mondo. Avevo con me, nella borsa, il mio blocco da disegno tascabile e nulla - forse - avrebbe fermato il mio piano per ritrarre, velocemente, il senpai alle prese con i macachi; e altro asso nella manica: zan zan zan! Tirai fuori dalla borsa una grande, rossa e lucente mela succosa e gliela porsi.*
Dalla a una scimmie, la adorerà.
*Gli mormorai, sorridendo. Subito dopo raggiunsimo il vero e proprio ingresso al parco; si potevano già vedere alcuni gruppi di macachi saltellare qua e là, altri arrampicarsi sugli alberi e giocare in tutta naturalezza. Fu uno spettacolo a dir poco mozzafiato. Mi catapultò a ricordi infantili, intimi. Mi venne spontaneo sorridere nuovamente, un sorriso sognante. Ero felice di essere con il senpai, mi bastava davvero solo lui.*
Non è... bellissimo?
*Sussurrai.
L’eccitazione e la curiosità scorrevano nel corpo. Quanto avrei voluto giocare con quelle scimmiette, saltellare con loro, priva di ogni preoccupazione. Non poteva esserci nulla di più gioioso dello stare con la propria famiglia.*
Avanti senpai, la mela!
*Lo incitai, spalleggiandomi a lui come una moina tentatrice. Oh era così facile spingerlo nell’oscurità e un Aki maldestro non lo avevo mai visto – d’altronde i pazzi non sanno di essere pazzi, e chi mi assicura che in lui non sia radicata qualche ossessione fobica verso i macachi e i peluche. Ah senpai, ah!*

View more

httpsaskfmakimentalistanswers162423673436

As a gamer, have you unlocked another milestone of your gaming career?

securefacebookprofile’s Profile PhotoVhonelee
Yes❣️ I became an official clan member of one of the Top Clan/Players in the Philippines. We were live earlier via FB and got a chance to play with some of the Philippines Pro COD Top Players.? We made it on the Top 5 best of the best so means we will be playing again tomorrow evening live❣️ Ah~ notice me Alodia Senpai.? #TeamEndlessGaming?
As a gamer have you unlocked another milestone of your gaming career

Wɪʟʟᴋᴏᴍᴍᴇɴ ᴢᴜʀᴜ̈ᴄᴋ﹐ Sᴇɴᴘᴀɪ! (ღ˘⌣˘ღ)

fadingsketches’s Profile Photo♚ ɢяɪຕ яєαᴘєя'ѕ ɗαᴜɢʜᴛєя♔

⠀:Oιкαωα Tσσяυ:

Ah, ein Fan! Ganz genau dein Senpai ist zurück und so motiviert wie schon lange nicht mehr. Er hat sogar ein Autogramm für dich, da er so ein freundlicher und vorbildlicher junger Mann ist. Talentiert dürfen wir natürlich auch nicht vergess-...
Wɪʟʟᴋᴏᴍᴍᴇɴ ᴢᴜʀᴜᴄᴋ Sᴇɴᴘᴀɪ ღღ

هههههه انا من زهق رحت اكمل المانجا تبعت black clover وحرقتها ع حالي 🌚 و حضرت angle beats *حزين الف و مشاعر * وكمشة انمي بكونو mecha و horor 😍💯 مع انه لااسف ما عشت الحجر زي ما عشتيه انتي يا miss senpai 😂😂😂😂

اوووه وانا احضرة black clover
وفيه مره شخص سألني شو بتحضر نزلت صور يلي احضرتهم انزل تحت ع صفحتي بتشوفهم
+9 answers in: “من 100٪ كم تغير روتينك بفترة الحجر هاي 😂✋🤔”

Language: English